Milano, volantini con fascio littorio in un seggio. La protesta di Liberi e Uguali - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 5 marzo 2018

Milano, volantini con fascio littorio in un seggio. La protesta di Liberi e Uguali

Domenica 4 marzo, giorno in cui il corpo elettorale italiano è stato chiamato al voto per le elezioni politiche, a Milano, su una colonna all'ingresso della scuola elementare di via Passerini, nel popoloso e popolare quartiere Niaguarda, sede di un seggio elettorale, erano esposti dei volantini del ministero dell'educazione Balilla con il fascio littorio, facenti parte della documentazione di una mostra del 2015.
A denunciare la presenza di volantini con simboli fascisti è stato Claudio Mgliavacca, rappresentante della lista Liberi e Uguali che ha chiesto la rimozione dei volantini, in considerazione del fatto che la scuola è sede di seggio elettorale e l'esposizione di tali volantini non era contestualizzata né facendo riferimento ad una mostra, né dando spunto di riflessione storica, ma la rimozione è avvenuta solamente in tarda serata.
Secondo Liberi e Uguali, è inaccettabile che in una sezione elettorale sia permesso di esporre volantini dichiaratamente fascisti, in barba al rispetto della nostra Carta Costituzionale e delle regole elettorali.






Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700