Lo scoop di Matrix: il video dell'interrogatorio di Luca Traini con il pm - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

martedì 27 febbraio 2018

Lo scoop di Matrix: il video dell'interrogatorio di Luca Traini con il pm

L’interrogatorio di Luca Traini, arrestato per il raid xenofobo del 3 febbraio a Macerata, è stato mandato in onda a Matrix. In esclusiva, nel corso del programma di Canale 5 condotto da Nicola Porro, sono state trasmesse le immagini dell’uomo che ha sparato e ferito sei immigrati africani mentre risponde alla pm nel carcere di Montacuto.

Assistito dall’avvocato Giancarlo Giulianelli, il ventinovenne di Macerata, accusato di strage aggravata dall'odio razziale, ha detto al pm Stefania Ciccioli: “Non ricordo precisamente il numero degli spari. Ricordo tre o quattro soggetti contro cui ho sparato, gli altri no". 
PM: "Quante cartucce aveva inserito? Una scatola intera da cinquanta?"
LT: "Non ho utilizzato tutte le cartucce. Di sicuro ho consumato due caricatori. Di quello che era inserito nella pistola ho sparato solo un colpo in aria, perché vidi una ragazzina di colore, la volevo solo spaventare e ho sparato in aria". 
PM: Lei è partito da casa con la pistola carica e il colpo in canna?. 
LT: "Sì. Mi dispiace di aver ferito una donna ma per tutti gli altri no". 
Nel video dell'interrogatorio, effettuato nel pomeriggio del 6 febbraio e diffuso da Tiscali, Traini non sembra mostrare rimorso, risponde sereno e lucido, abbozzando anche dei sorrisi.


2 commenti:

  1. Continuate pure a far venir gli Africani , dopo non lamentatevi se vi saranno migliaia di traini ,la responsabilita' e' dei vari Boldrini Minniti Del Rio Renzi Bonino ecc per I traditori ci stava il plotone

    RispondiElimina
  2. speculare su un povero malato di mente è veramente vergognoso!

    RispondiElimina

Banner 700