Casa Pound attacca la Lega: in Campania troppi candidati calati dal Nord - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 3 febbraio 2018

Casa Pound attacca la Lega: in Campania troppi candidati calati dal Nord

Ferdinando Raiola, coordinatore campano di Casa Pound Italia, candidato nel collegio uninominale della Camera dei Deputati di Torre del Greco, sulla questione della candidature calata dall'alto non rappresentative in alcun modo del territorio campano, attacca ferocemente la Lega.
In una breve nota, lanciata sul principale social network e diffusa alla stampa, l'esponente del movimento politico guidato da Simone Di Stefano e da Gianluca Iannone dichiara : la Lega, evidentemente ancora Nord, getta la maschera.
Infatti, precisa Raiola, nei collegi plurinominali campani di Camera e Senato ci sono candidati di Como (Alessandra Locatelli, vicesindaco di Como, n° 2 nel collegio di Salerno alla Camera e la ex deputata Erica Rivolta al Senato nel collegio che va da Portici a tutto il cilento), di Modena (Guglielmo Dolinelli, consigliere comunale di Mirandola, candidato alla Camera nel collegio di Napoli), di Cremona (Claudia Gobbato, candidata nel plurinominale Portici, Nola, Torre del Greco, Castellammare di Stabia).Per chiudere in bellezza, Stefano De Luca, ex deputato siciliano già sottosegretario ai governi Andreotti, De Mita, Goria, Amato candidato al collegio senatoriale Napoli Sud-Salerno.
Questi dovrebbero rappresentare le istanze dei cittadini campani?
Questo dovrebbe essere il voto utile? Utile alla creazione di un governo tecnico forse!
Ai "leghisti" campani che hanno creduto nel "modello nazionale" di Salvini chiedo: non vi sentite presi in giro?
L’unico voto utile oggi è quello dato a #CasaPound!"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700