Bologna centrosinistra in piazza, ma sfila pure CasaPound - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 10 febbraio 2018

Bologna centrosinistra in piazza, ma sfila pure CasaPound

La mobilitazione contro l'avanzata del razzismo ed il rischio del ritorno del fascismo nel nostro paese fa il miracolo di riunire, per un solo giorno, il centro sinistra. Infatti questa mattina, in piazza Nettuno, alla manifestazione organizzata dalla sezione locale dell'associazione nazionale partigiani d'Italia, dalla Cgil ci saranno sia il Partito Democratico, sia Liberi e Uguali che manda in piazza anche l'ex governatore dell'Emilia Vasco Errani. 
La manifestazione del centro sinistra sarà sorvegliata a vista dalle forze dell'ordine perché, a poche centinaia di metri, alla stessa ora, partirà un tour elettorale di Filippo Berselli, ex sottosegretario alla difesa del governo Berlusconi, già senatore di Alleanza Nazionale prima, del Popolo delle libertà poi, ora candidato con CasaPound.
L'ex senatore partirà con una jeep dall'angola tra via d'Azeglio e via Carbonesi sulla quale saranno messe, in bella evidenza due bandiere tricolori e due bandiere di CasaPound.
Per non passare inosservato Berselli sarà accompagnato da un megafono con il quale diffonderà le note dell'inno a Roma di Puccini.
Il problema, secondo le forze dell'ordine, non è rappresentato tanto da Berselli quanto dalla preoccupazione per i simpatizzanti e i militanti di CasaPound che accompagneranno l'iniziativa del loro candidato e che potrebbero venire in contatto con i partecipanti all'altra iniziativa.
D'altre parte la tensione è alta anche a Bologna. Ieri ad esempio sul muro della sede del Partito Democratico di Baricella, qualcuno ha scritto Traini eroe ed ha disegnato anche una svastica, celermente cancellata dagli iscritti alla locale sezione.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700