giovedì 8 febbraio 2018

Blitz a Bolzano: CasaPound contro i clochard in ospedale



In fila per due con indosso una casacca rossa con il simbolo della tartaruga frecciata. Lunedì notte alcuni militanti di Casapound hanno fatto irruzione all'ospedale di Bolzano per protestare "contro i bivacchi abusivi nelle aree del pronto soccorso". Gli esponenti di estrema destra, immortalati in una diretta Facebook, hanno percorso i corridoi della struttura sanitaria attaccando ai muri un volantino emblematico che recita: "Luogo riservato a pazienti e malati e a visitatori di pazienti e malati". Un chiaro riferimento ai senzatetto che durante l'inverno si riparano dal freddo dormendo nel Pronto Soccorso.
"I senzatetto della città - spiega nel filmato social il consigliere di Casapound Andrea Bonazza - vengono qua a dormire nonostante sia stato aperto un centro per l'emergenza freddo che sta costando ai cittadini moltissimi soldi". Bonazza denuncia "una carenza di personale incredibile" e il fatto che medici e infermieri siano "costretti a lavorare in mezzo a questo schifo" mentre "pazienti e malati si devono trovare in situazioni orribili dove c'è gente ubriaca che piscia per terra, che fuma all'interno delle aree comuni del Pronto Soccorso". Conclude, infine, attaccando l'assessore alla Salute e al Sociale: "E' ora che la signorina Martha Stocker che pensa tanto ai profughi inizi a fare qualcosa per i suoi concittadini".

0 commenti:

Posta un commento