lunedì 29 gennaio 2018

Mormile: ecco perché un vecchio combattente oggi vota CasaPound

Francesco Mormile (nella foto a destra: il secondo da sinistra è Massimo Abbatangelo) è un quadro storico del Msi napoletano, attivista negli anni di piombo, protagonista di tante battaglie di strada. Oggi si schiera con CasaPound e motiva così, con un esplicito richiamo a quella militanza dura e pura, la sua scelta:

Serve o non serve per il popolo italiano votare casa pound?
Chi si può fare arbitro di un distinguo così difficile, Io mi sento parte del popolo e ragiono da vecchio militante, non mi pongo il problema. Voterò per quello che sono e non per calcolo o per quello che altri vorrebbero che fossi. Ritorno ad essere un militante combattente, ritorno ad essere disposto a rischiare, me ne frego e stavolta lo faccio per dare una mano ai miei giovani camerati. Ho avuto amici morti per questa idea, sono stato incarcerato per questa idea, ho combattuto in piazza, e se questo l'ho fatto , certamente non per Berlusconi, Salvini e la Meloni. I miei capi erano gente come Almirante, Rauti, Michelini, Caradonna , Tripodi, Ciccio Franco, Il principe Valerio Borghese, Peppe Fruguglietti, Mimi Manno, Adriano Romualdi, Giorgio abbatangelo. Mimì Penzone e tantissimi altri insieme ai reduci della Repubblica Sociale. Chi come me è stato combattente per la sopravvivenza di idee ostacolate in tutti i modi da tutti, se ne frega se poi vincerà l'uno o l'altro. Per me quello che vale è rimanere coerente con me stesso per non dimenticare chi ha combattuto al mio fianco.Non ce posto per chi questa volta tradirà un giuramento ideale che ha portato al martirio la nostra gente.
Anche per questo voterò Casa Paund e vado oltre , dopo non ci saranno amici ma solo rivali politici e quelli più pericolosi saranno quelli che diranno che ci sono stati vicini , ma per non vanificare il voto hanno preferito votare un altro schieramento.
Voterò Casa Pound ed invito , chi ha ancora un po di sangue nelle vene di avere un sussulto di dignità e di seguirmi forse nell'ultima carica al grido di " Boia chi Molla"
Per noi era più facile all'ora, si dava la carica e vincevano i più determinati, ora questi ragazzi hanno contro il fuoco amico con le armi dell'inganno e della ipocrisia.
Voterò casa Pound, li voterei due, tre , quattro volte.... e che cazzo ma chi se ne frega. Amici , camerati forza contribuite , come sapete fare solo voi alla vittoria di questa magnifica gioventù che a dispetto di tutto e di tutti mantiene alto i valori per cui abbiamo dato la nostra meglio gioventù.
Voterò Casa Pound

0 commenti:

Posta un commento