Milano: militante di Fratelli d'Italia preso a calci e pugni al gazebo elettorale - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 27 gennaio 2018

Milano: militante di Fratelli d'Italia preso a calci e pugni al gazebo elettorale

Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e capogruppo di FDI in Regione Lombardia
Un militante di Fratelli d'Italia mentre distribuiva materiale elettorale del movimento di Giorgia Meloni al gazebo sistemato in piazza Argentina a Milano  è stato aggredito.
Il brutto episodio di violenza politica, che condanniamo senza se e senza ma, viene denunciato alla stampa ed all'opinione pubblica da Riccardo De Corato, ex vice sindaco di Milano e capogruppo di Fratelli d'Italia in regione Lombardia, il cui gazebo elettorale è stato vandalizzato
Questo pomeriggio, dichiara Riccardo De Corato (nella foto), per la seconda volta, in poche settimane, è avvenuta un'aggressione violenta al gazebo elettorale del partito, in piazza Argentina.
Un'aggressione che ha portato al ferimento di due persone. Da una macchina recante la targa di Varese, di cui abbiamo recuperato il numero, sono scese due donne ed un uomo, che hanno cominciato a prendere a calci e pugni uno dei militanti impegnati nella distribuzione del materiale elettorale. 
Fortunatamente, precisa l'esponente di Fdi, vista la scena, si è fermato un ragazzo che è venuto in soccorso dell'aggredito rimediando pure lui dei pugni. Di certo questi aggressori non resteranno impuniti grazie alle telecamere che hanno ripreso la scena.
Evidentemente conclude De Corato, un gazebo di Fratelli d'Italia dà fastidio: se  ne facciano pure una ragione, perche' noi continueremo ogni giorno a difendere le nostre idee e le ragioni del nostro impegno politico".

2 commenti:

  1. ... E come al solito questi se le fanno sempre dare! Due donne e un uomo! Ma il gazebo era presidiato da una sola persona?

    RispondiElimina
  2. Ci vogliono I fascisti quelli veri ,tutte ste destre sono serve del Ghetto non valgono una cippa ,destra o SINISTRA I fili li tira sempre il ghetto ,chi Paga comanda

    RispondiElimina

Banner 700