Fratelli d'Italia, il consigliere Gambino prossimo all'uscita dal partito - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

venerdì 26 gennaio 2018

Fratelli d'Italia, il consigliere Gambino prossimo all'uscita dal partito

(G.p) Non sono giorni facili per la classe dirigente regionale campana di Fratelli d'Italia alle prese con l'annosa questione candidature in vista delle prossime elezioni politiche di domenica 4 marzo. 
Dopo la clamorosa scelta di candidare, nel collegio Campania 2, Massimiliano Carullo, al secondo mandato da sindaco di Mercogliano, comune di 12 mila abitanti, eletto in una lista civica di area centro sinistra, in passato considerato vicino al Partito Democratico, oggi il probabile addio del capogruppo in consiglio regionale Alberico Gambino, già sindaco di Pagani.
Infatti, il consigliere  Alberico Gambino, eletto alle scorse elezioni regionali della Campania nelle file di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale nel collegio elettorale di Salerno con oltre 10500 preferenze è prossimo a dire addio al movimento politico guidato da Giorgia Meloni.Domani mattina, presso la sua segreteria politica, sita a Pagani, comune di oltre 35 mila abitanti della provincia di Salerno terrà una conferenza stampa, in cui dovrebbe annunciare, salvo sorprese dell'ultima ora, l'intenzione di lasciare il partito.
Alla base di questa scelta, secondo alcune indiscrezioni, ci sarebbe la nomina del parlamentare Edmondo Cirielli a presidente nazionale di Fratelli d'Italia che di fatto avrebbe estromesso Gambino dalla lista dei candidati alle elezioni politiche di domenica 4 marzo.
Il consigliere regionale, forte delle oltre 10500 preferenze, segno di un forte radicamento sul territorio e per questo motivo scelto come capogruppo in consiglio regionale si aspettava da parte della dirigenza regionale del partito una candidatura per il Parlamento ed invece nulla.
Nel corso della conferenza stampa di domani, il consigliere potrebbe annunciare la sua candidature alle politiche sotto un altro simbolo, sempre nell'ambito della coalizione di centro destra.
Negli ultimi giorni, c'erano state diverse voci che davano il consigliere Gambino prossimo all'approdo nelle file di Energie per l'Italia, ma la scelta del suo leader Stefano Parisi di accettare la candidatura a governatore della regione Lazio in cambio della non presentazione delle liste porterebbe Gambino verso la quarta gamba del centro, Noi per l'Italia Udc.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700