giovedì 25 gennaio 2018

Campania 2 i Fratelli d'Italia puntano su un sindaco dem. Viespoli addio

(G.p) Mancano davvero pochi giorni per non dire ore per riempire le caselle dei candidati alle prossime elezioni politiche di domenica 4 marzo.Nel centro destra, nel collegio Campania 2 sembra ormai definita solo la squadra di Forza Italia con la De Girolamo capolista al proporzionale per la Camera dei Deputati,Fernando Errico, sindaco di San Nicola Manfredi all'uninominale e Sandra Lonardo, moglie del primo cittadino di Benevento Clemente Mastella pronta a correre come capolista al Senato, in un collegio che unisce la provincia di Benevento con quella di Caserta.
Caos, anarchia, incertezze, animate discussioni invece in Fratelli d'Italia. L'ex sottosegretario al lavoro e alle politiche sociale del governo Berlusconi II  con la destra di governo incarnata dall'Alleanza Nazionale che fu, nonché sindaco di Benevento dal dicembre 1993 all'aprile del 2001 Pasquale Viespoli ha dato la propria disponibilità a correre, sotto la bandiera di Fratelli d'Italia come capolista,  ma ci sono altri nomi che potrebbero rappresentare il partito guidato da Giorgia Meloni, come per esempio l'irpino Franco D' Ercole, storico consigliere comunale del Msi ad Avellino dal 1985 al 1995, assessore al turismo della regione Campania durante la presidenza Rastrelli, leader dell'opposizione di centro destra durante il governo di centro sinistra targato Bassolino.
Due candidature di alto profilo, nel segno della continuità con la storia della destra politica italiana che potrebbero rappresentare, nel migliore dei modi possibili, il territorio ma esistono altri nomi che potrebbe essere candidati nelle file di Fratelli d'Italia.
I rumors dell'ultima ora, clamorosamente darebbero in pole, Massimiliano Carullo, al secondo mandato da sindaco di Mercogliano, comune di 12 mila abitanti, eletto in una lista civica di area centro sinistra, in passato considerato vicino al Partito Democratico.
Una candidatura,  davvero contro natura quello del sindaco Carullo che trova il gradimento di Giorgia Meloni ma non dei dirigenti irpini e sanniti del partito che hanno chiesto al loro leader di privilegiare, nelle scelte delle candidature, chi già inquadrato nel partito.
D'altronde la vicinanza del sindaco di Mercogliano al governatore De Luca è cosa nota a molti, basti ricordare le molte visite del presidente del governo regionale nel comune ai piedi del Partenio, inoltre il sindaco Carullo avrebbe contatti molto stretti con consiglieri comunali e regionali del Partito Democratico.

0 commenti:

Posta un commento