Savona: il Padre Nostro anti clandestini di Forza Nuova - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 24 dicembre 2017

Savona: il Padre Nostro anti clandestini di Forza Nuova

Nella notte tra sabato 23 e domenica 24 dicembre i militanti savonesi di Forza Nuova sono stati autori di due blitz con annessa esposizione di striscioni.
Il primo davanti alla moschea di via Aglietto dove sono stati esposti due striscioni il classico e tradizionale Buon Natale ed il secondo che rappresenta una rivisitazione del testo finale del Padre Nostro ( ma non ci indurre in tentazione ma liberaci dai clandestini, amen).
Il senso di questi striscioni davanti alla moschea ci viene spiegato con questa dichiarazione: " dopo le dichiarazioni del finto papa per modificare la nostra preghiera del Padre Nostro a piacimento dell'Islam, la nostra risposta è che la chiesa, essendo corrotta, è caduta in tentazione del dio denaro, vendendosi alla casta politica più offerente.
E' più urgente chiudere le moschee ed  dove addestrano terroristi piuttosto che costringere i fedeli a modificare ciò che è in uso dalla Bibbia dal secolo scorso. Augurando, con un secondo striscione,  ai diversamente Italiani un Buon Natale”
Un terzo messaggio è stato affisso sulla sede dell’associazione dei partigiani: “Con il sorriso contro l’odio antifascista“. Un gesto che arriva “in seguito alle accuse infamanti nei nostri confronti sulle presunte reti di finanziamento ,tuonano da Forza Nuova.
Contro i costi documentabili dell’Anpi ai danni dei savonesi e degli italiani. Hanno incassato dal ministro della difesa 573,450 euro, e dagli introiti derivanti dal 5×1000 in questi ultimi tre anni hanno incassato circa 728mila euro senza alcun bilancio che documenti i veri costi”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700