L'invito di Forza Nuova al consigliere regionale Borrelli: fatti i cazzi tuoi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

venerdì 15 dicembre 2017

L'invito di Forza Nuova al consigliere regionale Borrelli: fatti i cazzi tuoi

(G.p) Militanti partenopei di Lotta Studentesca, organizzazione giovanile di Forza Nuova, nel popoloso e popolare quartiere di Fuorigrotta hanno affisso uno striscione riportante la seguente frase: Borrelli fatti i cazzi tuoi. 
Il consigliere regionale, eletto alle scorse elezioni regionali nella lista Davvero Verdi che sosteneva il candidato governatore di centro sinistra l'ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca è finito nel mirino dei giovani militanti di Lotta Studentesca per aver promesso di staccare i loro manifesti, qualora non ci avesse provveduto i lavoratori dell'apposito ufficio del Comune di Napoli.
Il senso di questo striscione contro il consigliere Francesco Emilio Borrelli, ci viene spiegato da una breve nota congiunta firmata Lotta Studentesca Forza Nuova che riportiamo per intero.

Negli ultimi mesi Forza Nuova e Lotta Studentesca sono stati presi di mira da diversi politici come Boldrini e Fiano, per citarne solo due, da testate giornalistiche come La Repubblica e L'Espresso.
Un potere capillare ed articolato che ha anche sguinzagliato la solita feccia antifascista, che ha tentato di attaccare anche fisicamente i nostri banchetti (vedi Milano e Forlì) - e alcuni "big" della destra italiana, come Salvini e Moloni, paladini del politically correct.
Lotta Studentesca a questi attacchi - sia fisici sia verbali - risponde come sempre ha fatto.
Con l'ironia ed il ghigno di sfida, con un inno alla vita ed un calcio nel sedere.
Questa notte in decine di città sono stati affissi striscioni recitanti tutti i nomi di chi si è messo contro di noi e contro Forza Nuova, con scritto vicino "Fatti i cazzi tuoi" (parafrasando Qualunquamente, la migliore interpretazione del politicume nazionale).
A Napoli abbiamo scelto il consigliere regionale Borrelli, pittoresco individuo che ha addirittura promesso di staccare i nostri manifesti, qualora non l' avesse fatto il comune di Napoli.
Sappiate che ancora esiste una gioventù che lotta e non crede alle parole di quattro pennivendoli che criticano e sminuiscono un movimento che sta continuamente crescendo e prendendo consenso, o la criminalizzazione di chi in realtà vuole soffocare il dissenso di chi rappresenta oggi la resistenza nazionale ed i diritti sociali.
FORZA NUOVA E LOTTA STUDENTESCA,IL VOSTRO INCUBO PEGGIORE!

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700