domenica 17 dicembre 2017

Cori fascisti e saluti romani degli ultras juventini a Bologna

(G.p) Un'ora prima dell'inizio della partita di calcio tra il Bologna e la Juventus valida come diciassettesima giornata del campionato di serie A una cinquantina di ultras della squadra bianconera hanno dato vita ad una marcia fascista su via Porrettana, con bandiere tricolori, saluti romani ed il classico me ne frego della galera, camicia nera trionferà cantato a squarciagola.
La marcia fascista, con tanto di saluti romani e cori si è consumata sotto gli occhi delle forze dell'ordine che stavano scortando gli autobus di altri tifosi della squadra bianconera e hanno deciso di limitarsi a controllare la situazione senza intervenire, evidentemente preoccupati di trascurare il servizio di scorta, necessario visti i ripetuti scontri negli ultimi anni, tra le frange più ostili delle opposte curve.
Impossibile, al momento, stabilire l'appartenenza ad un gruppo preciso del tifo organizzato bianconero di questo gruppo di nostalgici, che vestiti di nero, "armati" di sole bandiere tricolori, hanno intonato cori fascisti con tanto di saluto romano.
Tutto questo è accaduto in una via, che prima di tutte le partite del Bologna viene chiusa al traffico, diventando uno dei punti più presidiati della città.



0 commenti:

Posta un commento