sabato 18 novembre 2017

Gioventù nazionale Napoli: congresso a rischio di mele marce

Domenica 19 novembre gli iscritti ed i simpatizzanti di  Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale di Napoli democraticamente  sceglieranno i propri delegati che parteciperanno al secondo Congresso nazionale che si svolgerà il 2 e 3 dicembre a Trieste, città simbolo dell'identità nazionale.

Un congresso al quale potranno partecipare a titolo gratuito tutti i tesserati al movimento politico guidato da Giorgia Meloni mentre i simpatizzanti non tesserati potranno votare versando un contributo di 5€ al partito. 
La facoltà di voto al congresso per i simpatizzanti non piace per nulla a Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale come ci conferma anche un comunicato, diffuso alla stampa da Alfonso Pezzelle, presidente provinciale di Gioventù Nazionale.
Comunicato che pubblichiamo per intero.

«Il 19 ed il 26 novembre, come ormai in molti sapranno, si terranno i Congressi della città e della Provincia di Napoli, che porteranno all'elezione dei delegati che parteciperanno, con diritto di voto, al II Congresso Nazionale di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale. 
Potranno partecipare al voto gratuitamente tutti i tesserati di FdI-An, mentre i simpatizzanti non tesserati potranno votare versando un contributo di 5€ al partito. Considerando queste assurde regole congressuali, che potrebbero permettere a mele marce e uomini che fino a ieri banchettavano in altri partiti di ricevere incarichi importanti a pochi mesi dalle elezioni politiche del 2018, Gioventù Nazionale Napoli invita i tesserati ed i simpatizzanti di Fratelli d'Italia a votare coscienziosamente. Gioventù Nazionale Napoli sarà il primo alleato della futura classe dirigente quando essa agirà secondo i nostri principi etici e morali, ma sarà anche il primo avversario in caso contrario.» è quanto dichiara Alfonso Pezzella, presidente della federazione di Gioventù Nazionale di Napoli e Provincia

0 commenti:

Posta un commento