sabato 25 novembre 2017

Alemanno risponde agli insulti dagli antagonisti partenopei: zecche

Un gruppo di militanti di Napoli direzione opposta, nuovo movimento della sinistra antagonista di lotta e di governo(almeno cittadino visto il sostegno al sindaco arancione Luigi De Magistris) in viaggio verso Roma dove nel primo pomeriggio di sabato si è svolta la manifestazione contro la violenza sulle donne, fa tappa nell'autogrill Casilina. Per puro caso, per gioco del destino, incontra l'ex sindaco di Roma, ora segretario del Movimento nazionale per la sovranità Gianni Alemanno.
Il fortuito incontro che potete vedere qui grazie ai colleghi del Fatto Quotidiano Tv, 
diventa occasione troppo ghiotta per gli antagonisti napoletani per non dare vita ad una contestazione antifascista. Partono i soliti cori antifascisti, dal banale Alemanno pezzo di merda, allo stantio c'è ancora posto per te a piazzale Loreto.

Dell'incontro gli antagonisti napoletani danno subito notizia grazie ai social network precisando: . “Abbiamo incontrato l’ex sindaco Alemanno, da buoni napoletani/e non ci siamo fatte sfuggire l’occasione di dirgli in faccia cosa pensiamo di lui, delle sue idee fasciste e dei disastri messi in campo con mafia capitale. Fuori i fascisti dalle nostre città!”
Alemanno serafico, subisce la contestazione senza proferire parola. La sua riposta arriva su Twitter: “Era una vita che non vedevo 40 zecche tutte quante insieme, pensavo fossero estinte. Non sono riuscito a nascondere lo stupore”.
Chissà se ci sarà una seconda puntata della contestazione degli antagonisti napoletani a Gianni Alemanno, magari questa volta proprio a Napoli, magari il 7 dicembre quando l'ex sindaco di Roma sarà protagonista di una manifestazione "sovranista" insieme ad Fabrizio Fratus, del Fronte Identitario, Vincenzo Sofo della Lega Nord con la partecipazione di Giancarlo Giorgetti numero due del Carroccio  Lo scopriremo solo vivendo, come cantava l'ottimo Lucio Battisti in un suo memorabile successo.

Era una vita che non vedevo 40 zecche tutte quante insieme, pensavo fossero estinte. Non sono riuscito a nascondere lo stupore 😂 https://twitter.com/ndo_napoli/status/934380448683307008 

2 commenti:

Quella contestazione dimostra ancora una volta la stupidità di chi non capisce niente di politica la violenza e l’offesa sono I paradigmi della vigliaccheria

le zecche estinte? si vede proprio che i pollitici vivono nel loro mondo ovattato, le zecche italaiane sono piu' vive che mai, oggi campano e prosperano grazie ai tanti buzzi&carminati che sono in mangioranza con i tanti alemagno......

Posta un commento