martedì 31 ottobre 2017

CATEGORIA:

Sfratto di Colle Oppio. La Raggi colpisce al cuore la memoria missina


"Il sindaco Raggi sommerso da scandali e malgoverno per dare un segnale al suo elettorato ha fatto apporre i sigilli nelle ore notturne alla sede storica di colle oppio che rappresenta la storia della destra italiana e che si è sempre contraddistinta per benemerite azioni nel sociale in un quartiere abbandonato al degrado dalle istituzioni. Ci opporremo in tutti i modi a questa vergognosa aggressione fondata su menzogne quali la inesistente morosità. Colle Oppio non morirà mai la Raggi e i suoi accoliti se lo mettano bene in testa". È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi-An Fabrizio Ghera capogruppo in Campidoglio e Andrea De Priamo consigliere comunale.
"La sindaca Raggi non sa neppure comunicare con i suoi uffici. La morosità per la locazione dei locali di via Terme di Traiano non esiste e siamo anzi nella fase di sottoscrizione di un nuovo contratto, come richiesto ufficialmente con lettera senza risposta mesi fa". Lo afferma, in una nota, Federico Mollicone presidente del circolo FdI di Colle Oppio. "La verità è che la sindaca - aggiunge - utilizza gli uffici comunali inviando senza preavviso i vigili urbani alle 5 del mattino per i suoi inaccettabili soprusi, assicurandosi di poter agire nell'ombra per il suo 'delitto perfetto'. Ovviamente lo scopo è quello di nascondere quei fallimenti che stanno travolgendo la sua candidata a Ostia. Si colpisce la storica sede di Colle Oppio, luogo di aggregazione sociale e culturale che ha visto la presenza di tanti avversari rispettosi e personalità di altissimo profilo, su tutti il compianto direttore della Caritas Monsignor Lui Di Liegro, per colpire FDI AN e Giorgia Meloni, facendo un uso vergognoso e delinquenziale del potere. Si tollerano centinaia di occupazioni illegali da parte dei centri sociali, centinaia di moschee abusive e si colpisce Colle Oppio, la prima sede del Msi in Italia". Secondo Mollicone "non era arrivata a tanto nemmeno la sinistra, capace di constatare che nel rione Esquilino e all'ingresso del Parco di Colle Oppio la nostra sede rappresenta l'ultimo presidio di sicurezza".
Colle Oppio è un pezzo di storia del Msi a Roma. La sezione venne fondata nel 1946 da un gruppo di profughi istriani e dalmati in fuga dalla occupazione titina. Il Circolo "Istria e Dalmazia" nome che tutt'ora conserva, divenne immediatamente punto di riferimento romano e si contraddistinse oltre che per le numerose iniziative politiche anche come punto di riferimento aggregativo: nella sezione era stata allestita addirittura una 'balera' dove si potevano passare momenti comunitari e successivamente anche una palestra dove praticare pugilato. Negli anni '70 nel clima politico di forte contrapposizione politica, Colle Oppio non perse mai la sua identità movimentista (vi si faceva anche assistenza ai barboni che vivevano nel parco). Il circolo giovanile del Fronte della Gioventù di Colle Oppio venne intitolato a Sergio Ramelli e successivamente a Stefano Recchioni il giovane militante ucciso ad Acca Larenzia. La sezione di Colle Oppio è il centro della comunità politica e umana che ruota intorno alla figura carismatica di Fabio Rampelli, nota come i "Gabbiani".

6 commenti:

  1. Adesso vediamo se i Gabbiani di fronte a questa provocazione antifascista di questa mezza stronza , smetteranno di fare i ciellini e torneranno a fare Le Aquile. ...

    RispondiElimina
  2. Era prevedibile ,su YouTube ci sta la raggi che canta Bella ciao con l'anpi ,tanto la memoria non muore oggi commemoration per Adolf eil Duce allo shrine di Sattahip I marines Thai mi hanno fatto il saluto Nazi ,memorabile lo giro ai Fascisti Italiani qui Adolf spopola piace

    RispondiElimina
  3. dovrebbero ringraziarla la raggi x non averli sfrattati prima! non pagavano un cazzo da 40 anni e hanno da lamentarsi! da morire dal ridere!

    RispondiElimina
  4. Certo Alpha Male e l'Anpi fanno prima vengono pagati direttamente dagli Ebrei come Fiano ,bella Forza!Stare col vincitore si ha tutto comodo, money and safety ,pero c'e'un pero' che a fare cosi si rimane sempre quel che si e' come quelle che stanno agli angoli o sotto I ponti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..solo adesso capisco la tua patologia.. la proiezione è un meccanismo psicologico di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie,su altri oggetti o persone... in sostanza sei un povero giudeo represso!

      Elimina
  5. Freud lo psichiatra ebreo noto cocainomane ha un nuovo seguace Alpha Male ,che culo !

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.