venerdì 22 settembre 2017

Scontri a Napoli, Florino: gli amici di De Magistris difendono gli immigrati

Il Mattino, il più diffuso quotidiano napoletano, parla di rissa tra centri sociali e Casa Pound senza feriti. A innescarla l'arrivo in piazza Principe di Napoli, alle spalle della stazione centrale, dal corteo degli antagonisti napoletani, con la partecipazione di un gruppo di immigrati. Una contromanifestazione antirazzista  per contestare il presidio per la legalità e contro il degrado promosso ieri sera dai fascisti del terzo millennio. Luogo degli scontri la piazza teatro nei giorni scorsi di sparatorie tra pusher extracomunitari. Gli incidenti sono stati innescati dal lancio di bottiglie e sassi da parte degli antifascisti è stato interrotto dall'intervento delle forze di polizia che hanno separato i contendenti. Commenta sulla sua pagina facebook la leader storica del movimento a Napoli, Emmanuela Florino:
CasaPound difende i napoletani per questo scende in Piazza Principe Umberto dove si sono sparati pochi giorni fa degli immigrati ripetendo quello che era già avvenuto una settimana prima costringendo gli abitanti a rinchiudersi in casa. I centri sociali di De Magistris difendono gli immigrati. Si sono scomodati dopo un anno di immobilismo (prima erano in campagna elettorale per l'ex magistrato) per una contromanifestazione solo per difendere il loro business.

1 commenti:

i ca$$apoundini, come al tiburtino III, hanno evitato una scarica di legnate xchè protetti dagli sbirri... ormai è una regola fissa o quasi!

Posta un commento