giovedì 21 settembre 2017

Il governatore Rossi si riscopre partigiano e invoca: dagli al fascista



Il governatore Rossi riscopre i valori e le pratiche dell'antifascismo militante e si impegna in una fiammante polemica sulla sua pagina facebook. Ce lo racconta, la Nazione, il principale quotidiano della sua regione, la Toscana
Chi l'ha detto che l’Illinois è poi così lontano dalla Toscana. Il governatore Enrico Rossi, per esempio, condivide il ‘comune sentire’ del midwest degli States. Almeno per quanto riguarda svastiche e dintorni. Ieri ha deciso di pubblicare sulla sua pagina Facebookun post de Il Fatto Quotidiano. Nel video c’è un suprematista americano che indossa la svastica nazista al braccio che viene messo aterra con un pugno. Rossi aggiunge un breve commento: «Questo capita a Seattle girando con la svastica sul braccio».
E' di poche settimane fa il suo scontro politico-giudiziario con Forza Nuova, a proposito della vigilanza indetta dal movimento nazional-rivoluzionario contro il parroco pro-migranti e ora il leader del MDP sveste i panni del difensore della legge per rindossare quelli ruvidi dei suoi avi imopegnati nella lotta al fascismo.
«Anche mio nonno Gigi e suo fratello Cesare in pieno regime fascista stesero con un cazzotto un repubblichino al bar dalla Gina a Cascine di Buti. Avevano ragione da vendere e fecero proprio bene».
Fa piacere, però, scoprire che gran parte dei suoi follower sono contrari alla violenza. Ben scavato, vecchia talpa. Tanti anni di battaglie per la legalità hanno sedimentato un sentimento diffuso più forte delle sue stesse passioni.

1 commenti:

Partigiano e tra un po vedrete anche ebreo ,Rossi e' un cognome ebreo !!! A Seattle non so ma qui in thailandia giro con LA mia bella maglietta con LA svastica,alla facciaccia di Fiano e Della sua tribu ,Adolf mi protegge

Posta un commento