venerdì 29 settembre 2017

Comunità di Avanguardia, la prima "spaghettata fascista" contro la legge Fiano

Giovedì 28 settembre, la comunità politica di Avanguardia Nazionale, ha dato vita ad una cena comunitaria che si è svolta a Roma, presso il ristorante la Fraschetta nel Parco, sito in via Tiburtina 949.
La cena comunitaria, con cadenza mensile, è una occasione di incontro per vecchi e nuovi militanti dove si elaborano strategie ed iniziative politico culturale da intraprendere nei giorni e nelle settimane successive.
La cena settembre è stato un evento, con una nota di originalità. Infatti c'è stata, in Italia, la prima "spaghettata fascista"in evidente polemica con la proposta di legge presentata dal deputato del Partito Democratico Emanuele Fiano approvata il 12 settembre alla Camera dei Deputati che introduce nel nostro codice penale l'articolo 293 bis che prevede  da 6 mesi a 2 anni di reclusione per chiunque propagandi immagini o contenuti propri del partito fascista.
I presenti all'evento hanno gustato gli spaghetti al nero di seppia innaffiati con dell'ottimo Fiano di Avellino, un vino che gode della Denominazione di Origine Controllata e Garantita.
Sull'iniziativa della "spaghettata fascista e sulle prossime iniziative politico culturali, la comunità di Avanguardia ha diffuso alla stampa una breve nota, che pubblichiamo per intero.

Ieri sera abbiamo mangiato gli spaghetti al nero di seppia e abbiamo brindato con dell'ottimo Fiano di Avellino. Questa è stata la parte goliardica della serata.
Successivamente abbiamo dato mandato ai nostri legali di verificare se la proposta di legge dell'onorevole Fiano sia costituzionale mentre le nostre comunità militanti, diffuse sul territorio nazionale, si stanno attivando per promuovere la raccolta firme per l'abrogazione della Legge Fiano nel caso in cui la legge dovesse passare al senato.





1 commento:

  1. L'Ebreo Fiano e' LA chutzpah ebraica al 100%,un niente che si crede tutto ,e noi dovremmo stare sotto a gente del genere ?roba che i cromagnon ci prenderebbero per il sedere un ritorno alle caverns,con internet hanno voluto trasformare tutti inostri valori e tradizioni in una porcilaia di degradazione morale,dietro a tutte le nostre tribolazioni e sciagure c'e' sempre quel popolo LA'

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.