giovedì 10 agosto 2017

Per il manifesto pro duce di Noi con Salvini Rifondazione scrive al prefetto

Il raffronto tra Benito Mussolini e Matteo Renzi scuote Giffoni Valle Piana, il centro dell'hinterland salernitano noto in tutto il mondo per il festival del cinema per ragazzi.
Le critiche all'iniziativa del manifesto pro duce promossa dal ragionier Guido Carpinelli, già consigliere provinciale di An ora responsabile del locale circolo di Noi con Salvini non si sono sprecate.
Finanche la segreteria provinciale di Rifondazione Comunista, guidata dalla segretaria Loredana Marino, ha scritto una lettera al Prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, stigmatizzando il manifesto diffuso dai locali sostenitori di Matteo Salvini in cui viene esaltato l'operato del regime fascista rispetto a quello della democrazia.
Ciò che corre l'obbligo di denunciare, secondo Rifondazione Comunista, è che il manifesto in oggetto è un grave, esplicito, inedito e preoccupante attacco ai valori costituzionali. 
Infatti la nostra Costituzione afferma che la libertà si ferma davanti a chi la usa per riorganizzare o inneggiare al fascismo o denigrare i valori della resistenza.
Al Prefetto, Rifondazione Comunista chiede di assumere tutte le determinazioni ed i provvedimenti necessari e sufficienti a ristabilire la legalità ed il pieno rispetto dei valori fondanti la Repubblica.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.