domenica 6 agosto 2017

Il comune di Volterra mette fuorilegge le spille del Duce

Il consiglio comunale di Volterra, comune della provincia di Pisa, nel corso dell'ultima seduta ha approvato all'unanimità la mozione presentata dalla locale associazione nazionale partigiani d'Italia denominata contrasto alla vendita ed alla diffusione di oggettistica raffigurante immagini, simboli, o slogan rievocati dell'ideologia fascista, come ci racconta con maggiori dettagli un articolo pubblicato sul numero di oggi di Libero.
Articolo che riportiamo per intero.
La legge Fiano sull'apologia del fascismo non è ancora stata approvata, ma a Volterra, in provincia di Pisa, hanno deciso comunque di portarsi avanti.
Il consiglio comunale, si legge sul sito quinewsvolterra, nella seduta del 28 luglio ha infatti approvato una mozione presentata dall'Anpi sul contrasto alla vendita ed alla diffusione di oggettistica raffigurante immagini, simboli o slogan rievocativi dell'ideologia fascista.
Il fenomeno, particolarmente accentuato in alcune aree del paese, si legge nella mozione, è sottovalutato e tollerato alla stregua di episodi di folclore.
Si tratta, invece, di vergognosa propaganda neofascista, offensiva dei valori su cui si fonda la nostra costituzione.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.