martedì 18 luglio 2017

Napoli, no allo ius soli: Fratelli d'Italia lancia l'iniziativa popolare contro il provvedimento

(G.p) I militanti partenopei di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale sono stati oggi protagonisti, a Napoli del lancio dell'iniziativa stop all'invasione per ribadire il proprio no allo ius soli dopo il rinvio della discussione forse dopo l'estate, e per rilanciare la legge taglia business fortemente voluta da Giorgia Meloni.
Alcune centinaia di napoletani hanno firmato la petizione popolare che sarà presentata in parlamento.
All'iniziativa svoltasi a piazza Garibaldi, luogo emblematico del disastro che l'immigrazione incontrollata sta portando nella città di Napoli hanno partecipato l'onorevole Marcello Taglialatela, Marta Schifone, del coordinamento cittadino di Fdi An e Roberta Salerno, esponente di primo piano di Gioventù Nazionale.
Il senso di questa iniziativa ci viene spiegato da una nota, diffusa dal coordinamento cittadino del partito guidato da Giorgia Meloni. Nota che riportiamo per intero.




Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale lancia l’iniziativa popolare “Stop all’invasione” per dire no allo Ius Soli e per rilanciare la legge “Taglia business” fortemente voluta da Giorgia Meloni. Si è tenuta oggi, a piazza Garibaldi, la prima giornata di raccolta firme per una petizione popolare che sarà presentata direttamente in parlamento. Nei prossimi giorni saranno previste altre tappe in diversi quartieri della città.
«Abbiamo scelto piazza Garibaldi come luogo simbolo per lanciare la nostra iniziativa – spiega il Deputato di Fdi-An Marcello Taglialatela – perché è un luogo emblematico del disastro che l’immigrazione incontrollata sta portando nella città di Napoli. Nei prossimi giorni ci saranno altre iniziative a Secondigliano, al Vomero, a Pianura ed in altri quartieri della città a dimostrazione che quella che noi riteniamo essere una vera e propria invasione non può essere più tollerata e tollerabile. Non ci accontentiamo – prosegue Taglialatela – della piccola marcia indietro del Governo che ha voluto rimandare a settembre il problema dello Ius Soli. Noi continueremo per tutto il periodo estivo a sensibilizzare l’opinione pubblica sul fatto che, attraverso questa legge, si andrà a perfezionare un disegno criminale che ha avuto una prima parte con gli sbarchi pilotati. Con l’entrata in vigore di questa legge il nostro paese – conclude il parlamentare – rischia di diventare una enorme sala parto».
Alla manifestazione di piazza Garibaldi hanno partecipato, tra gli altri, Marta Schifone del coordinamento cittadino di Fdi-An e Roberta Salerno di Gioventù Nazionale.
«Il Pd è ormai a pezzi – ha affermato Marta Schifone – e la loro retromarcia dimostra quanto siano in cerca di consensi tra l’opinione pubblica. Ci stiamo mobilitando anche su Napoli perché la città è un crocevia fondamentale per il Mediterraneo. Vogliamo difendere Napoli da questa invasione e da chi, a fronte di un dramma che colpisce italiani e immigrati, si reca al porto esibendo striscioni e intonando cori di benvenuto contro persone che, probabilmente e loro malgrado, saranno utilizzate come manovalanza a basso costo da imprenditori senza scrupoli».
Roberta Salerno di Gioventù Nazionale punta il dito proprio contro il Governo:«Lo Ius Soli è una storiella che il Governo tira fuori ogni volta che deve distogliere gli italiani dai problemi reali del paese. Mentre il paese si dibatte tra una emergenza e l’altra, mentre in queste ore l’intera regione Campania è in balia di criminali senza scrupoli che appiccano incendi nei parchi naturali il Governo, in assonanza con la legge che vorrebbe imporre al paese, ci lascia definitivamente soli».

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.