lunedì 10 luglio 2017

Ma quale camerata vado avanti e me ne frego

(G.p)Il collega Francesco Furlan, in esclusiva per il quotidiano La Repubblica, intervista Giovanni Scarpa, di anni 64, conosciuto con l'appellativo di pirata, titolare della spiaggia Playa Punta Canna finita nell'occhio del ciclone perché diventata grazie alla protesta della locale sezione dell'associazione nazionale partigiani e della comunità ebraica la spiaggia dei fascisti italiani. Il caso, nei prossimi giorni dovrebbe finire in parlamento grazie ad alcune interpellanze al ministro degli interni Minniti e la concessione del bene demaniale su cui sorge lo stabilimento sarebbe a rischio.

Intervista che riportiamo fedelmente.

Ha l'ufficio pieno di poster di Mussolini e cimeli del ventennio ma non è fascista?
Non sono né di destra né di sinistra, e le mie idee sono un pò di sinistra e un pò di destra.

E le foto, e i cartelli con le citazioni
Mi piacciono l'ordine e la disciplina. Le persone ospiti di questo stabilimento si devono comportare bene, chi ci viene lo sa.

L'ordine e la disciplina di Mussolini?
Un social liberale che ha fatto molto per l'Italia anche se ha commesso l'errore di portarci in guerra, costretto da Hitler. In molti in questa spiaggia la pensano come me. A qualcuno non va bene? Faccia meno di venire. A casa mia le regole le faccio io, è da 22 anni che gestisco questo bagno, questa zona prima era un ricovero di tossici.

C'è un cartello che indica la toilette per lui, lei, gay e lesbiche

Io amo i gay e le lesbiche e ho un sacco di clienti cosi. Anche loro sanno che devono comportarsi bene.

Ma non si rende conto che questa spiaggia è un oltraggio alla memoria delle vittime della Shoah? Ci sono cartelli delle camere a gas.
Non ho niente contro gli ebrei, sono da ammirare perché sono più bravi negli affari. Ho qualche problema con i rom, perché non è giusto educare i bambini ad andare a rubare.


Con chi ce l'ha nei discorsi dalla torretta?

Con i politici che rubano i soldi pubblici, con quelli che hanno mandato in malora le nostre banche truffando i risparmiatori.

E ora che farà?
Vado avanti, me ne frego.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.