martedì 18 luglio 2017

CATEGORIA:

Imbrattata la targa di Giralucci e Mazzola. Silvia: non avrete la mia rabbia

Mentre ieri sera qualcuno si pestava in piazza, ero in quartiere alla Sacra Famiglia, a parlare di autobus 18, marciapiedi, illuminazione, case di quartiere, giostrine per il parco degli Ulivi. Potrei dire che odio questa città e chi continua a violentarla, chi imbratta la targa di mio padre e chi mi accusa addirittura di averla imbrattata io. Ma no, non vi do la soddisfazione della mia rabbia. Continuo a fare quello che credo sia giusto. (Compreso lo Ius soli, sia chiaro)
Così stamattina Silvia Giralucci esprime il suo dolore sulla pagina facebook per l'ennesimo sfregio alla memoria di suo padre e del brigadiere Mazzola, ammazzati dalle Brigate rosse nella federazione del Msi di Padova il 17 giugno del 1974. A rendere ancor più demenziale la vicenda la circostanza che Silvia ha coronato il suo impegno civile candidandosi ed essendo eletta il mese scorso al consiglio comunale di Padova, con una lista civica di sinistra, decisiva per strappare la città del Santo alla Lega e al centrodestra.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.