martedì 6 giugno 2017

Padova, la candidata nella lista per Bitonci fa il saluto romano:insorge la sinistra

Un saluto romano immortalato durante una visita a Predappio ed Elena Cappellini, di anni 24, volto piuttosto noto della destra euganea, per anni referente dell'associazione Terra Nostra vicina a Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale, candidata alle comunali di Padova, previste per domenica prossima, nella lista civica Bitonci Sindaco finisce nell'occhio del ciclone, come ci racconta con un interessante articolo, pubblicato su Il Giornale, storico quotidiano milanese, il collega Ivan Francese.
Articolo che riportiamo per intero.


Un "momento di goliardia" durante una visita alla casa di Mussolini. Così la giovane Elena Cappellini, 24enne candidata alle elezioni amministrative di Padova nella lista "Bitonci sindaco", giustifica la foto che la ha immortalata con il braccio destro teso nel saluto fascista, in una data ancora da chiarire.
La Cappellini, militante piuttosto nota della destra euganea nonostante la giovane età, è stata per anni referente dell'associazione "Terra nostra", vicina a Fratelli d'Italia. Nella città del Santo si vota domenica prossima 11 giugno e l'esponente della destra fotografata mentre fa il saluto romano corre in ticket con l'ex assessore Matteo Cavatton, con un passato in An ed è sostenuta anche dall'ex deputato Filippo Ascierto.

Duramente criticata dalla sinistra, la candidata della lista per la rielezione dell'ex sindaco Massimo Bitonci ha postato un video sul proprio profilo Facebook in cui spiega come "le cose vadano contestualizzate".
"Ringrazio le telefonate di supporto al mio gesto - argomenta - Bisogna indignarsi per le donne infibulate, i kamikaze che si fanno saltare per aria. Bisogna lottare contro l'integralismo islamico e la povertà fra gli italiani: questa del video è una cattiveria gratuita per screditarmi a cinque giorni dalle elezioni."

0 commenti:

Posta un commento