domenica 23 aprile 2017

Roma ai Romani e Forza Nuova occupano l'ex Gil a Trastevere

Una decina di militanti del coordinamento di lotta popolare Roma ai Romani di concerto con  un gruppo di militanti di Forza Nuova hanno occupato un edificio che un tempo era sede dell'organizzazione fascista Gioventù Italiana del Littorio, restaurato da poco, ma dimenticato dalle istituzioni locali e divenuto luogo di bivacco per drogati, sbandati e clochard.
Le ragioni di questa iniziativa ci vengono spiegate, con maggiore dovizia di dettagli, da una nota congiunta, firmata da Giuliano Castellino, portavoce di Roma ai Romani ed Alessio Costantini, responsabile romano di Forza Nuova.
Nota che riportiamo per intero.


"Ci vogliono senza un tetto, ci troveranno sopra i tetti dei palazzi abbandonati. Vogliono consegnare le nostre case agli immigrati, innalzeremo i nostri tricolori di fronte agli sgomberi. Mentre migliaia di romani sono senza casa o in emerenza abitativa, interi stabili vengono lasciati nel degrado e nel più totale abbandono. Mentre vengono destinati milioni di euro per il business dell'accoglienza e per i campi rom, migliaia di connazionali vengono sfrattati. Oggi rispondiamo con l'occupazione del palazzo della Casa della Gil in Largo Ascianghi, in Trastevere, struttura regionale abbandonata e lasciata alla mercé della speculazione. Da subito daremo un tetto a 22 famiglie italiane in emergenza abitativa ed inizieremo i lavori di riqualificazione per restituire un bene pubblico al popolo romano. A pochi giorni dall'infausta festa del 25 aprile, il marmo bianco torna a vincere contro la palude. A distanza di decenni sono ancora le nostre Aquile ad accogliere i figli della Lupa e a rappresentare la salvezza e la rinascita del nostro popolo. L'abbiamo ottenuto non con l'inganno o mercanteggiandolo a peso d'oro, ma alla vecchia maniera romana: colpendo duro, barricando e arrampicandosi sui cadaveri dei diritti sociali ignorati dai governanti". Queste le parole di Giuliano Castellino, portavoce di Roma ai Romani.
"Oltre 4,5 milioni per ristrutturare questo gioiello dell'architettura razionalista fascista, nel cuore di Roma, nello storico Rione di Trastevere, per lasciare lo stabile abbandonato a se stesso, rifugio per clochard e topi.
Non possiamo tollerare che una struttura storica pubblica giaccia in queste condizioni. Per questo abbiamo deciso di restituirla al popolo romano, quale presidio stabile per il diritto alla casa e la difesa dall'immigrazione. Dalla Gioventù Italiana del Littorio cui era dedicata, il testimone passa idealmente alla gioventù di Forza Nuova, che le saprà dare una nuova vita", conclude Alessio Costantini, responsabile di Forza Nuova Roma

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.