domenica 19 febbraio 2017

Milano,blitz di Casa Pound: no all'africanizzazione di Piazza Duomo

L'idea forza di Starbucks di trasformare la storica piazza del Duomo di Milano in un improbabile luogo senza spazio di piante esotiche senza una continuità tra loro, dopo non aver trovato troppo il gradimento di tanti cittadini milanesi, ha trovato anche la contrarietà del movimento politico Casa Pound che nel pomeriggio di sabato 18 febbraio è stato protagonista di un blitz nella storica piazza meneghina.
Una cinquantina di militanti del movimento guidato da Gianluca Iannone si sono presentati in piazza con uno striscione dal contenuto forte : no all'africanizzazione di piazza Duomo.
Con tutte le problematiche di Milano, ha affermato Massimo Trefiletti, responsabile cittadino di Casa Pound ci mancavano solo le palme ed i banani di Piazza Duomo.
Una scelta, continua Trefiletti, che nonostante le proteste dei milanesi, ha trovato l'appoggio di giunta e Sovrintendenza, evidentemente molto più attente alle richieste di Starbucks che ai bisogni dei cittadini". "Troviamo ridicolo, conclude Trefiletti,  il tentativo far passare come scelta di avanguardia quello che è l'ennesimo segno di una politica che punta alla distruzione del legame con la propria storia, le proprie origini, la propria terra. Giardini, aiuole e spazi pubblici hanno senso in rapporto con gli spazi, materiali e spirituali, in cui sono inseriti. Palme e banani non sono certo parte della storia e della tradizione milanese.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.