martedì 14 febbraio 2017

Indagato Gianfranco Fini, sequestrate case e conti dei Tulliani


L'ex Presidente della Camera dei Deputati nonché ultimo presidente di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini risulta indagato per concorso in riciclaggio di una parte dei fondi neri sottratti al fisco italiano dall'imprenditore catanese Francesco Corallo, il re delle slot machine statati, già arrestato nello scorso mese di dicembre alle Antille Olandesi.
Secondo quanto riporta il settimanale L'Espresso, nella sua versione on line oggi, alle prime luci dell'alba, i militari dello Scico
il reparto antimafia della Guardia di Finanza, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, autorizzato dal giudice delle indagini su richiesta della procura di Roma, di tutte le proprietà riconducibili a tre familiari dell'ex presidente della Camera: la consorte Elisabetta Tulliani, suo fratello Giancarlo e il padre Sergio. I congiunti dell'ex leader di An sono accusati di riciclaggio e reimpiego di capitali illeciti a favore di Corallo e di autoriciclaggio nel proprio interesse: reati commessi a partire dal 2008, secondo l'accusa, per un valore di oltre cinque milioni di euro. I profitti illeciti ipotizzati dai magistrati di Roma superano i sette milioni di euro.
La nuova accusa rappresenta uno sviluppo dell'indagine che il 13 dicembre scorso aveva portato all'arresto di Francesco Corallo e dei suoi stretti collaboratori Rudolf Baetsen, Alessandro La Monica, Arturo Vespignani e l'ex parlamentare di An e Forza Italia Amedeo Laboccetta, poi scarcerato dal tribunale del riesame che ha ritenuto non più attuali le esigenze cautelari.

1 commenti:

… Il fondatore di AN colui che ha voluto la svolta ed il riconoscimento dell’Antifascismo e della Democrazia come valore supreme ed irrinunciabile in quel di Fiuggi;
il leader maximo scelto da Almirante come suo successore, e che dal 1992 al 2013 ha guidato le classi dirigenti “destre e neo-destre ” alla riconversione antropologica ed ideologica , classi dirigenti che con lui sono cresciute e in lui si sono ri-conosciute .
Ma non era piu’ semplice per questo personaggio piuttosto mediocre, dopo aver visto agli inizi degli anni 70′ Berretti Verdi con J. Wayne , lavorare al nero ch ne so' per la Tecnocasa Immobiliare o per Gabbetti , o in una sala giochi di periferia !!

Posta un commento