venerdì 13 gennaio 2017

CATEGORIA:

Più di 300 firme per la petizione Change: sciogliere l'Anpi, processare i partigiani

Stamattina quando mi è arrivata in posta elettronica la mail con l'appello a firmare l'ennesima petizione di Change, ho creduto a una trollata. Come si fa a pensare di raccogliere firme per l'abrogazione dell'Anpi? e invece no, la "provocazione" era seria. Perché a lanciare la raccolta di firme è stata la Comunità dei dodici raggi, un gruppo radicato nel Varesotto e balzata alla ribalta grazie all'attenzione che puntualmente le riserva la Repubblica. A chiedere la messa al bando dell'Associazione nazionale dei partigiani, la chiusura di tutte le sedi e il processo per crimini di guerra per i combattenti della Resistenza ancora in vita è stata quella che Paolo Berizzi definisce "la più grande organizzazione italiana dichiaratamente nazionalsocialista". Al momento della pubblicazione dell'articolo  le firme erano 120, ora salite a 309. Anche perché a fare proselitismo per la raccolta firme antipartigiana ci sono anche militanti fascisti e non soltanto nazionalsocialistie quindi il potenziale  bacino di raccolta firme si è significativamente allargato.

1 commento:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.