domenica 11 dicembre 2016

Tremonti torna a Casa Pound,l'Anpi milanese sbatte i piedi per terra

(G.p) Venerdì 16 dicembre in un luogo ancora sconosciuto, a Milano, verrà presentato Mundus Furious libro scritto dal senatore Giulio Tremonti, già ministro dell'economia nei governi Berlusconi. Ad organizzare l'evento è Casa Pound che ad onor del vero aveva già ospitato Giulio Tremonti lo scorso 19 ottobre quando fu presentato Mondus Furious nella storica sede di Via Napoleone III a Roma.
La presentazione milanese del libro dell'ex ministro dell'economia trova la ferma opposizione della sezione milanese dell'associazione nazionale partigiani d'Italia che giudicano vergognoso che un ex ministro ed attuale senatore vada a presentare i suoi libri ospite di una associazione di militanti che si definiscono fascisti del terzo millennio, come ci racconta, con un interessante articolo, il collega Franco Vanni dalle colonne virtuali di Repubblica.it
 



Il luogo dell'incontro non è noto. Si conoscono invece gli organizzatori - i militanti di CasaPound Milano - e l'ospite: Giulio Tremonti, senatore e già ministro nei governi Berlusconi. Il commercialista di Sondrio, professore di Diritto tributario, presenterà il suo libro Mundus Furiosus. Sottotitolo: 'Il riscatto degli Stati e la fine della lunga incertezza'. La presentazione è fissata per il prossimo 16 dicembre.
Roberto Cenati, presidente della sezione Anpi di Milano e provincia, commenta: “Trovo vergognoso che un ex ministro e attuale senatore della Repubblica italiana vada a presentare i suoi libri ospite di un’associazione di militanti che si definiscono i fascisti del terzo millennio. È un modo di farsi pubblicità spregiudicato, senza rispetto per la Costituzione”.
Quanto al luogo della presentazione, l'augurio di Cenati è che "si svolga in luogo privato e non in una sede istituzionale”. Tremonti, che è già stato ospite di CasaPound a Roma, ha più volte chiarito di "andare dove mi invitano, senza discriminazioni".
Da tempo Tremonti, membro della commissione Esteri a Palazzo Madama, sostiene posizioni fortemente critiche sulla globalizzazione e sull'attuale assetto dell'Unione europea. A suo dire, l'Europa oggi sarebbe "una moneta senza governo, con governi senza moneta".
Tremonti - che aveva previsto con largo anticipo la crescita delle destre populiste e identitarie (da Marina Le Pen in Francia a Trump negli Stati Uniti), così come il voto favorevole a Brexit - è sostenitore di un modello di Europa federale, con una difesa comune e ampio margine di governo ai singoli Stati.
Riguardo al fatto che CasaPound si prepari a organizzare a Milano un evento pubblico, Anpi parla di "ennesimo cattivo segnale, nel senso di un progressivo sdoganamento di inaccettabili posizioni neofasciste". Cenati, più in generale, parla di "un'estrema destra che, con strumenti diversi e nei contesti più vari, sta tornando ad alzare la testa".
Il riferimento è alla recente manifestazione dell'associazione Dora al sacrario del Monte San Martino, e all'imbrattamento del murale disegnato a Niguarda in memoria della partigiana Gina Galeotti Bianchi, detta Lia, uccisa dai nazifascisti il 24 aprile 1945. Alla presentazione del libro di Tremonti prenderanno parte Adriano Scianca, responsabile Cultura di CasaPound Italia, e il giornalista Angelo Perrino.

0 commenti:

Posta un commento