mercoledì 30 novembre 2016

Immigrati ad Ostia, Marsella (CasaPound): "Ripensateci, quartieri pronti alle barricate"

(G.p) Il bando per l'accoglienza dei migranti nell'area metropolitana di Roma Capitale è stato pubblicato pochi giorni fa e prevede la possibilità di ospitare oltre 8 mila immigrati.
In prima linea contro l'accoglienza business ed il proliferare di centri d'accoglienza ci sta il movimento politico Casa Pound.
Il Quotidiano del Litorale, l'informazione on line di Ostia e dintorni sulla questione migranti intervista Luca Marsella responsabile locale di Casa Pound che da tempo si batte per la chiusura delle strutture per gli immigrati dell'infernetto.
Intervista che riportiamo per intero.





Nei giorni scorsi è stato pubblicato un bando per l’accoglienza nell’Area Metropolitana di Roma di circa 8074 immigrati. Il X Municipio, quello di Ostia, fa parte del terzo lotto, con l’XI e il XII, che tutti insieme dovranno ospitare 995 persone.
In prima linea contro i centri d'accoglienza c'è CasaPound, che con il suo responsabile Luca Marsella da tempo si batte per la chiusura delle strutture per gli immigrati dell'Infernetto.

CasaPound si opporrà all'arrivo di questi nuovi immigrati nel municipio di Ostia?
"Non sarà soltanto CasaPound ad opporsi, ci sono interi quartieri pronti alle barricate ed invito la Prefettura a ripensarci perché qui la tensione sarebbe altissima. A Nuova Ostia ci sono 1200 famiglie sotto sgombero, ad Acilia le case popolari sono nel degrado e gli enti chiedono soldi, siamo tutt'oggi commissariati e senza amministrazione, le scuole cadono a pezzi e c'è un totale fallimento delle politiche sociali. I residenti non accetteranno che milioni di euro siano spesi per l'accoglienza e per far guadagnare le solite cooperative e noi chiaramente saremo con loro fisicamente".

Dove saranno sistemati secondo voi e quali saranno i problemi più gravi?
"Non possiamo ancora sapere dove saranno sistemati. Dal Pd avevano invocato di dedicare l'Enalc Hotel all'accoglienza, ma le possibilità sono molteplici. Sarà importante capire chi vincerà il bando ed individuare le strutture prima dell'arrivo degli immigrati per organizzare una ferma opposizione. Come in tutti gli altri casi non arriveranno qui donne e bambini ma uomini adulti che non scappano da nessuna guerra e che vagheranno nei nostri quartieri tutto il giorno. Quartieri dove l'immigrazione è già un problema come la stazione Lido Centro, Dragona, Infernetto ed ogni periferia".

Vi aspettate il sostegno degli altri partiti e movimenti politici?
"Assolutamente no. Non ci sarà la sinistra che favorisce e specula l'immigrazione ma non ci sarà nemmeno il centrodestra che aldilà delle dichiarazioni e delle urla in televisione non appoggerà nessuna protesta fino in fondo per non rischiare di perdere i voti dei moderati. Di certo non ci saranno i grillini che hanno imparato bene a fare i politici e sono spariti dalle strade per trincerarsi dentro i palazzi a firmare carte bollate che non serviranno a niente. Tuttavia siamo certi che una dura opposizione cittadina possa scoraggiare l'arrivo degli immigrati sul nostro territorio".

Qual è l'appello ai cittadini del X Municipio?
"Innanzitutto quello di segnalarci qualsiasi informazione utile o movimento sospetto per individuare le strutture che saranno scelte per ospitare i finti profughi. Successivamente invitiamo tutti a scendere in piazza per difendere i nostri quartieri e non subire passivamente le prepotenze di chi per fare soldi favorisce l'immigrazione sulle spalle del popolo italiano che noi siamo pronti a difendere anche a costo di rinunciare alla nostra libertà personale come ha fatto il nostro vicepresidente Simone Di Stefano ancora agli arresti domiciliari per essersi opposto due mesi fa allo sgombero di due famiglie italiane".

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.