mercoledì 5 ottobre 2016

5 ottobre 1934: rivolta in Asturie. Poi Franco scatenò i marocchini

 Le truppe della legione straniera e i regulares mori si comportarono come “un esercito straniero vincitore che gode delle sofferenze dei vinti”. (H. Thomas, pag. 87) La repressione fu durissima; le fonti parlano di centinaia di morti (il numero varia dai 400 ai 2000), con centinaia di uomini e donne imprigionati nelle case del pueblos, trasformate da luoghi di incontri in luoghi di detenzione del proletariato. Molti abbandonarono le città e si rifugiarono sulle montagne, per continuare la lotta armata. LEGGI TUTTO

5 ottobre 1934: rivolta in Asturie. Poi Franco scatenò i marocchini

0 commenti:

Posta un commento