mercoledì 31 agosto 2016

Raduno di Casa Pound a Chianciano, l'Anpi organizza una contro-manifestazione: "La Valdichiana è antifascista


(G.p)La nona edizione di Direzione Rivoluzione, festa nazionale di Casa Pound Italia, prevista a Chianciano Terme, in provincia di Siena dal nove all'undici di settembre non poteva non scatenare le proteste da parte dell' associazione nazionale partigiani d'Italia che ha indetto una manifestazione per domenica 4 settembre a Chianciano Terme dal titolo Valdichiana antifascista da ieri ad oggi per domani, come ci racconta, con un interessante articolo, firmato dal collega Gerardo Adinolfi sulle pagine fiorentine del quotidiano La Repubblica.


Il raduno nazionale di Casa Pound a Chianciano Terme (Siena) continua a far discutere.E, dopo le polemiche e gli appelli, ora l'Anpi è pronta a scendere in piazza. La sezione della Valdichiana dell'Associazione nazionale dei partigiani d'Italia ha indetto una manifestazione per domenica 4 settembre proprio a Chianciano Terme dal titolo "Valdichiana antifascista - da ieri ad oggi per domani". Il congresso del movimento di estrema destra si terrà invece qualche giorno più tardi, dal 9 all'11 settembre.

L'Anpi, dopo la notizia pubblicata da Repubblica, aveva lanciato il suo appello contro il convegno invitando il Comune a non concedere spazi pubblici e i manifestanti a non comportarsi in maniera violenta. E oggi rendono noto il programma della loro contromanifestazione, che però non sarà in contemporanea a quella di Casa Pound. L'appuntamento con l'Anpi è quindi il 4 settembre dalle 16.30 ai Giardini pubblici di Chianciano per il corteo che attraverserà il centro storico fino a Piazza Matteotti, di fronte al municipio. Proprio nel cuore civico della cittadina termale, a partire dalle 18.00, si alterneranno quindi gli interventi sul palco.

"La decisione - spiega l'Anpi - è arrivata a seguito di due assemblee che hanno registrato le presenze numerose di giovani e di organizzazioni democratiche, comitati e associazioni, sindacati e partiti politici. Oltre al sostegno diretto del comitato provinciale Anpi di Siena e di tutte le sezioni ANPI, tra le adesioni fin qui raccolte ci sono quelle di CGIL, Legambiente, Europa senza muri, Partito Democratico, Partito Socialista e Partito Comunista". Ieri a continuare le polemiche erano stati i consiglieri regionali Pd Simone Bezzini e Stefano Scaramelli parlando di quella di ospitare il congresso di Casa Pound come "una scelta che rischia di creare non pochi problemi".

Preoccupazione espressa, nei giorni scorsi, anche dal governatore della Regione Toscana Enrico
Rossi e da altre componenti politiche del territorio, qualcuna puntando il dito anche su eventuali ricadute negative per il turismo. "Non ci sono state disdette a prenotazioni dopo l'annuncio del congresso di Casa Pound", ha però più volte rassicurato il sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti il sindaco, sottolineando che "più della metà degli attivisti di CasaPound si recherà a Chianciano con le famiglie al seguito".

0 commenti:

Posta un commento