sabato 14 maggio 2016

CATEGORIA:

Roma, attaccato un banchetto di CasaPound all'Acqua Bullicante: feriti quattro agenti



(G.p)Un banchetto elettorale di Casa Pound in via dell'Acqua bullicante è stato assaltato da alcune decine di esponenti dei centri sociali, armati di caschi e bastoni. I militanti di Casa Pound che stavano svolgendo normale attività politica di tipo elettorale erano in sei. Un simpatizzante disabile ed un candidato sono stati trasportati dall'ambulanza. Il quotidiano La Repubblica, nella sua versione on line, con un interessante articolo, ci racconta l'attacco degli antagonisti al banchetto elettorale di Casa Pound


Attacco a Roma a un banchetto elettorale di CasaPound in via dell'Acqua bullicante. La polizia parla di quattro agenti feriti, secondo i militanti di CasaPound un candidato e un simpatizzante disabile sarebbero stati portati via in ambulanza Secondo il racconto fatto dalla polizia in una nota una ventina di individui a volto coperto e armati di bastoni hanno attaccato il banchetto. I violenti, spiega la questura "sono stati contenuti da agenti della polizia di Stato che erano dislocati a tutela dell'attività propagandistica. Quattro operatori di polizia hanno riportato lesioni. I facinorosi hanno sottratto alle forze dell'ordine un fermato".

CasaPound in una nota ha raccontato invece che "intorno alle 11.30 un banchetto elettorale di CasaPound situato in via Acqua bullicante, al Prenestino, è stato assaltato da 50 esponenti dei centri sociali armati di caschi e bastoni. I militanti di Cpi presenti erano in sei e hanno resistito all'aggressione, restando sul luogo del banchetto. Un candidato e un simpatizzante disabile, presenti al banchetto, sono stati portati via in ambulanza. Ferita anche una ragazza. Non si hanno ancora notizie circa le condizioni delle persone ricoverate".

"Da giorni l'Anpi e il Pd - ha dichiarato Simone Di Stefano, candidato sindaco di CasaPound


Italia - stanno creando un clima di tensione attorno al nostro corteo del 21 maggio, tentando di impedirlo in tutti i modi e sostenendo che la presenza di CasaPound a Roma, benché attestata da più di un decennio di presenza politica e sociale, sia intollerabile. I mandanti politici di questo atto vile sono chiaramente loro. La nostra risposta a questo clima di intolleranza voluto dai soliti noti sarà una campagna elettorale ancora più capillare e decisa".

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.