venerdì 8 aprile 2016

L'altra Trento a sinistra : chiudete Casa Pound


(G.p)L’Altra Trento a Sinistra torna con forza a chiedere la chiusura di CasaPound. D'altronde l'antifascismo era il loro primo punto del programma elettorale presentato alle scorse comunali del maggio 2015, mica i problemi, le esigenze, i bisogni dei cittadini di Trento.
L' Adige, quotidiano indipendente del Trento Alto Adige all'iniziativa messa in atto da l'Altra Trento a sinistra di chiedere la chiusura di Casa Pound dedica un interessante articolo, che pubblichiamo per intero.




«Il primo punto del nostro programma in campagna elettorale per le comunali del maggio 2015 era antifascismo e, nell’esporre le ragioni del nostro schierarci contro i nuovi e vecchi fascismi, chiedevamo pubblicamente la chiusura di casa Pound».
Lo afferma in una nota Antonia Romano (Altra Trento a sinistra) in riferimento all'episodio di violenza di sabato notte per il quale è stato denunciato Filippo Castaldini, responsabile di Casa Pound nel capoluogo.
«Abbiamo fatto anche richiesta - prosegue - alla presidente della circoscrizione Oltrefersina della città di Trento di non concedere spazi pubblici ad associazioni afferenti a CasaPound e sostenitrici delle politiche del criminale Assad. La nostra richiesta è caduta nel vuoto e CasaPound ha avuto a Trento a disposizione la sala della circoscrizione per una serata sulla Siria. Oggi più che mai, leggendo la cronaca, chiediamo la chiusura di CasaPound a Trento, l’intervento ufficiale e pubblico del sindaco Andreatta a condanna dei fascismi e dell’episodio di grave violenza fascista di cui è stato vittima un noto attivista antifascista e antirazzista».

«I fascisti trentini - conclude Romano - sono stati colti con le “mani sul coltello” e non possono più negare il loro coinvolgimento in episodi di efferata violenza. Invitiamo le persone democratiche e antifasciste della città a unirsi al nostro sdegno e alla nostra richiesta di chiusura di Casa Pound e di condanna dei fascisti, delle fasciste, ma anche di tutti coloro che, avendo cariche istituzionali, non hanno mai preso posizione tradendo i valori della nostra Costituzione».

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.