sabato 23 gennaio 2016

CATEGORIA:

In ricordo di Martina Mussolini, pronipote del Duce

(G.p)Martina Mussolini, figlia di Guido, nipote di Vittorio Mussolini e pro nipote di Benito, donna di altri tempi e di grande cultura, autrice di un interessante libro intitolato Fascismo : stato sociale  o dittatura? è andata oltre. Il rito funebre sarà officiato nella giornata di sabato  nella chiesa di San Martino a Sinalunga. Le ceneri saranno traslate nella cripta Mussolini al cimitero di Predappio.
Luigi Cortese, corrispondente piemontese di Fascinazione ci invia un ricordo personale di Donna Martina Mussolini che proponiamo ai nostri lettori.



Come un fulmine a ciel sereno arriva la notizia della scomparsa di un amica di tante chiacchierate, Martina Mussolini figlia di Guido e nipote di Vittorio Mussolini, Martina donna di altri tempi, colta e simpatica, con una voglia di vivere da metterti in difficoltà, era sempre un piacere fare una lunga chiacchierata con lei, oggi questa notizia mi prende davvero al cuore, purtroppo la vita terrena di Martina si è interrotta ma il suo pensiero e la sua forza continueranno in coloro che hanno avuto il piacere e l’onore di conoscerla.

L’ultimo incontro con Martina è stato nel 2014 a Milano quando la raggiunsi per poterla almeno salutare, mi ricordo una lunga chiacchierata fatte di risate e di battute, si parlò della politica attuale e di quello che il suo illustre avo ci aveva lasciato, sempre umile lasciava percepire la sua levatura morale e culturale ma non metteva mai in soggezione la persona che aveva di fronte.

Ricordo la sua lettera al presidente del Venezuela, sua patria adottiva, Maduro dove gli scrisse:

“Lei non sa cosa è realmente il fascismo!”

ed ancora:

“Lo statista che fu il mio bisnonno, Benito Mussolini, ha lottato, amato e sofferto per il suo popolo e al momento della sua morte, quando è stato appeso per i piedi a piazzale Loreto, dalle sue tasche non è caduta nemmeno una lira! Lei addita come fascisti, impropriamente, degli studenti e cittadini che manifestano pacificamente per un Venezuela libero, sicuro e con un futuro.”


Martina lascia un vuoto non solo affettivo ma anche culturale, un vuoto che sarà difficile poter colmare, Martina lascia un ricordo indelebile e bello nel mio pensiero e nel ricordo di quanti hanno saputo apprezzarla.

6 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Onore e rispetto per la dinastia del duce. Ma ci sono delle singolarità... le sappiamo. A noi

    RispondiElimina
  3. Onore e rispetto per la dinastia del duce. Ma ci sono delle singolarità... le sappiamo. A noi

    RispondiElimina
  4. Onore e rispetto per la dinastia del duce. Ma ci sono delle singolarità.....e le sappiamo. A noi

    RispondiElimina
  5. Lo scorso luglio ho avuto l'Onore di essere insignito da S.E. Donna Martina Mussolini della nomina di Commendatore dell'Ordine dell'Aquila Romana. Donna ferma nei suoi principi e nello stesso tempo semplice e leale.R.I.P.

    RispondiElimina
  6. Lo scorso luglio ho avuto l'Onore di essere insignito da S.E. Donna Martina Mussolini della nomina di Commendatore dell'Ordine dell'Aquila Romana. Donna ferma nei suoi principi e nello stesso tempo semplice e leale.R.I.P.

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.