martedì 11 agosto 2015

CATEGORIA:

Oggi i funerali di Giovanni Zoppo, fondò Avanguardia, divise la cella con Delle Chiaie


E' andato avanti Giovanni Zoppo, uno dei firmatari dell'atto di fondazione di Avanguardia Nazionale Giovanile nel 1959.
Ad avvisare il mondo avanguardista ci pensa Vincenzo Nardulli dalla sua pagina facebook:
"Il camerata Giovanni Zoppo ci ha preceduto. Avanguardista della prima ora. Presente fino alla fine. Avanguardia Nazionale ti ricorda".
Dopo poche ore, anche Stefano Delle Chiaie, leader indiscusso di Avanguardia Nazionale, ci traccia un breve ricordo di Giovanni con una nota, diffusa sulla sua pagina personale facebook.

E' morto Giovanni Zoppo, uno dei firmatari dell'atto di fondazione di Avanguardia Nazionale Giovanile. Ho condiviso con lui indimenticabili momenti di lotta politica. Come la comune carcerazione nei primi anni 60'.
L'ho visto l'ultima volta il 25 giugno alla cena del giovedì. Non immaginavo che potesse essere l'ultimo nostro incontro. Un altro viso nella galleria dei miei ricordi più cari. Camerata Giovanni: PRESENTE !"...
Stefano
La storia di quella galera comune Delle Chiaie l'aveva ricostruito nella sua autobiografia, L?Aquila e il Condor:
Agli inizi di giugno del 1959 fui arrestato per tentata ricostruzione del Partito Nazionale Fascista insieme con Nerio Leonori e Giovanni Zoppi, di Avanguardia Nazionale, con Alberto Rossi, Enzo Dantini, Gianfranco Rosci delle Formazioni nazionali giovanili. Fummo relegati al sesto transito di Regina Coeli. Anche questa volta, come avverrà di nuovo in seguito, capitò un evento che impedì un compattamento dell'ambiente che certo non era gradito ai "padroni del vapore", favorevoli a mantenere una frantumazione che favorisse infiltrazioni e provocazioni. Nel processo il pubblico ministero Paolini derubricò il reato di ricostituzione ad apologia del fascismo: Rossi, Dantini, Rosci, Leonori, furono liberati, mentre io e Zoppo rimanemmo agli arresti e fummo trasferiti al terzo braccio. Della fusione dei nostri movimenti non si parlò più, dal momento che Alberto Rossi, dopo la sua scarcerazione rientrò con le Fng nel Movimento Sociale Italiano.
Il presente per Giovanni Zoppo è stato chiamato stamattina fuori la chiesa di Santa Maria Immacolata a Colleferro (nella foto al centro la bara con il drappo di Avanguardia nazionale)

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.