martedì 28 aprile 2015

CATEGORIA:

28 aprile, antifa milanesi all'attacco: bruciata la libreria Ritter, devastate sedi di Forza nuova e Ugl (2A ED.)

(AGI) - Milano, 28 apr. - Un incendio si è sviluppato nella notte negli uffici della casa editrice di estrema destra Ritter, in via Achille Maiocchi, in zona Città Studi a Milano. Sul posto sono intervenuti i pompieri e gli agenti del commissariato di zona. L'intero edificio è stato evacuato, ma non ci sono feriti. Ancora sconosciute le cause del rogo.

(ANSA) - Milano, 28 apr. - Due episodi di danneggiamenti sono stati messi a segno, la scorsa notte, a Milano, ai danni di obbiettivi vicini alla destra estrema, una sede di Forza nuova e una casa editrice specializzata in testi storici e di fascismo e nazismo. Nessuno è rimasto ferito anche se in un caso e' stato necessario evacuare un intero palazzo per un incendio divampato a seguito del vandalismo. I fatti sono accaduti la scorsa notte, ma sono stati riferiti stamani. La sede di Forza nuova colpita è quella di via Palmieri 1, già al centro di contestazioni anche per l'attività degli attivisti contro le occupazioni abusive. Nella sede, secondo quanto riferito, e' stata rotta una finestra e forse lanciata una bomba carta all'interno. I muri sono stati imbrattati con della vernice. In via Maiocchi 28, invece, sede delle Edizioni Ritter, una "Libreria specializzata in Storia Militare, Fascismo e Nazionalsocialismo, Armi e Forze Speciali, Neofascismo, Ultras, Musica Alternativa ed Etnonazionalismo", come riporta il sito [attualmente down, segnalano su facebook, presumibilmente per un hackeraggio, ndb], è stato appiccato un incendio che ha gravemente danneggiato i locali e ha costretto i vigili del fuoco a evacuare gli appartamenti sovrastanti. Nessuno è rimasto ferito.

(IL GIORNALE) Nella notte, dopo l'incontro Divide et impera: Milano Burning, le radici dell'odio, sulla morte di Sergio Ramelli, sono stati colpiti alcuni importanti centri della Destra milanese. La libreria Ritter, uno dei più importanti centri della destra meneghina, è stata data alle fiamme. Le vetrine sono andate in frantumi, sono tutte da tappezzare, come ci racconta il proprietario. A causa dell'incendio, i condomini del palazzo che ospita la libreria sono stati evacuati.
Anche la sede dell'Ugl di via Aosta 13 è stata colpita questa notte. Come si legge nel sito: "Tra le ipotesi, le posizioni assunte dalla federazione su Expo in merito alle inefficienze relative alla sicurezza".
La sede di Forza Nuova Milano Sud è stata imbrattata con della vernice e le sono state divelte finestre e imposte. Attualmente, i ragazzi di Forza Nuova stanno aspettando gli artificieri perché nella sede del locale è ancora presente un tubo inesploso.
Per commemorare Ramelli, domani la storica sede dell'Msi di via Mancini rimarrà aperta fino alle 19.00. Segno che quest'anno, il 29 aprile sarà vissuto con ancora maggior forza dalla Destra milanese.


1 commento:

  1. Complimenti ai borghesucci annoiati della sinistra radicale milanese,
    utili idioti ieri come oggi del Sistema Liberal-Capitalista
    che si è ingrassato sulle faide e gli omicidi dagli anni di piombo.
    Sembra che questi imbecilli non l'abbiano ancora capito e si divertono alle 3 di notte a bruciare librerie e devastare sedi politiche.
    Siete i degni eredi della " partigianeria " di allora quella del 25 aprile , quella che arriva sulle ali degli alleati liberatori, che non amavano e non amano fare il gioco sporco.
    Quello lo lasciano fare agli sciacalli ....

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.