venerdì 4 giugno 2010

CATEGORIA:

Breve biografia



Sono nato a Napoli nel 1956 e cresciuto a Posillipo. Sposato da 30 anni, ho una figlia ventiseienne.
Militante dell’antagonismo sociale negli anni Settanta, ho proseguito il mio impegno sul fronte della solidarietà per i prigionieri degli anni di piombo, partecipando in prima persona alle campagne per la soluzione politica. Le mie posizioni da un marxismo critico di matrice operaista si sono evolute nella direzione di un radicale libertarismo.
Giornalista professionista dal 1986, dalla seconda metà degli anni ‘90 mi sono specializzato come esperto di didattica delle nuove tecnologie digitali, organizzando i primi corsi di riqualificazioni professionale per giornalisti disoccupati con finanziamenti del Fondo sociale europeo (giornalisti multimediali, editoria in tempo reale, videogiornalisti digitali). La mia forte vocazione didattica ha trovato modo di esprimersi in progetti di uso sociale delle nuove tecnologie, con corsi per i ragazzi a rischio delle scuole di Napoli, per i detenuti del carcere di Lauro (Av), per studenti e docenti della provincia di Potenza. Ho insegnato e fatto il tutor d’aula alla Scuola di Giornalismo di Potenza/Master dell’Università di Basilicata.
Dal 1988 sono impegnato in una accanita ricerca sul composito pluriverso della destra radicale che ha messo capo alla produzione di libri, dvd, saggi, collaborazione a siti web e ora a questo blog.

Ugo Maria Tassinari

10 commenti:

  1. Operaista? Il meglio forse che gli anni 60 e 70 ci hanno lasciato.

    RispondiElimina
  2. Guagliò forza Napoli!

    RispondiElimina
  3. Pure Andrea Insabato... Quel Andrea Insabato? Sul tuo blog non manca proprio nessuno

    RispondiElimina
  4. quelli che vengono da un passato come quello degli anni 70 in cui hanno creduto che una rivoluzione avrebbe potuto cambiare il mondo così a destra che come a sinistra oggi si trovano fuori dal mondo o meglio sfiduciati dal mondo. E' per questo che i ragazzi di Casa Pound sono una risorsa sono ragazzi verso il futuro senza il bagaglio del Grande Fratello ma con la speranza di un paese che possa riavere speranza per chiunque nel nome della tradizione della propria bandiera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  5. hai dimenticato il "San Carlo"?

    RispondiElimina
  6. Ho dimenticato tutti i giornali per cui ho lavorato, la ricerca universitaria, l'insegnamento scolastico ...

    RispondiElimina
  7. Salve Tassinari, sto dando un'occhiata al blog (complimenti). A risentirci.

    RispondiElimina
  8. Radicale libertarismo, sarebbe a dire? Rothbard e la compagnia cantante degli "anarcocapitalisti"?

    RispondiElimina
  9. No, una forte attenzione ai diritti giuridici e civili delle persone

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.