Un doppio senso becero, poi il consigliere leghista si scusa con la ministra - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 21 ottobre 2020

Un doppio senso becero, poi il consigliere leghista si scusa con la ministra


Un post sessista, le polemiche e poi le scuse. Autore un consigliere provinciale della Lega di Terni, Leonardo Pimpinelli, che riferendosi ad una dichiarazione della ministra Lucia Azzolina riguardo la poca malleabilità del Cts ha commentato in maniera sessista su Facebook: «Ho appreso dalla Azzolina che il Comitato tecnico scientifico è un ‘organo rigido’… parlerà per esperienza», equiparando il Cts al membro virile. Un doppio senso becero, che affonda nel peggio della tradizione leghista, nel manico di piccone evocato (anche con il gestaccio) da Bossi per insultare la ministra "bonazza" Boniver.
Il post, dopo le numerose critiche, è stato poi cancellato e a notte fonda Pimpinelli - che ad Amelia è presidente del consiglio comunale e ricopre anche la delega all’associazionismo - si è scusato per la sua frase sullo stesso social network. "In riferimento ad un mio post che ha creato grande indignazione - ha scritto - chiedo pubblicamente scusa, non avevo nessuna intenzione di fare offese sessiste ma ho ripreso fedelmente una dichiarazione della ministra detta alla Gruber ieri sera ironizzandoci sopra". 
"Sicuramente - aggiunge - è stata una battuta greve e fuori luogo di cui mi pento. Sono pronto ad assumermi le mie responsabilità in sede politica di una battuta fuori luogo sia per il mio ruolo sia per come è stata posta".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700