Giuseppe Parente: ho quasi voglia di votare Sabrina - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 24 agosto 2020

Giuseppe Parente: ho quasi voglia di votare Sabrina

Il giorno dopo la presentazione delle liste per il rinnovo di 7 amministrazioni regionali e centinaia di comuni su e giù per lo stivale fa scandalo a Valenza, la candidatura in una lista civica antifascista di una giovane donna, di bell'aspetto. La sua colpa: un tatuaggio delle Ss. Mentre su e giù per l'italico stivale si candidano trasformisti e voltagabbana della peggiore specie, rottami del vecchio e clientelare penta partito, condannati per reati di ogni genere e qualità (dalla turbativa alla corruzione elettorale passando anche per i rimborsi spese gonfiati ) il problema si chiama Sabrina De Ambrogi, che rispetto al suo passato ha cambiato idea, e che da incensurata voleva cimentarsi con il gioco democratico delle preferenze. Un clamoroso autogoal della lista di sinistra che avrebbe potuto elevare a eroina del nuovo anti fascismo del terzo millennio la giovane Sabrina. 
P.s: da amante della libertà e da nemico giurato dei cosiddetti tolleranti democratici che in realtà sono i peggiori intolleranti mi schiero con Sabrina ed il suo diritto ad essere candidata al comune di Valenza, di cui non sono residente.. la voglia di votarla contro gli intolleranti democratici c'è tutta.
Giuseppe Parente

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700