Arezzo, scritte razziste nel quartiere multietnico - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 19 agosto 2020

Arezzo, scritte razziste nel quartiere multietnico


Scritte razziste e xenofobe a Saione. Portone e saracinesche imbrattate con offese in via Trasimeno ad Arezzo. Una frase ingiuriosa è stata scritta con la vernice spray all’esterno di un mini mercato di prodotti tropicali.
“Via”, si legge anche su un portone in legno dell'abitazione a fianco e su un'altra saracinesca. Imbrattati anche i campanelli. Nel mirino sono finiti gli stranieri che lavorano in una zona dove ormai da tempo è alta la tensione a causa di mai risolte problematiche legate alla sicurezza. Un tema da anni al centro della politica aretina.
È Lucrezia Lombardo, che vive proprio in quel portone a segnalare su facebook le scritte razziste documentando con foto quanto accaduto in queste ore. Un atto vile che riapre il dibattito, ma soprattutto che evidenzia quanto il quartiere stia soffrendo. Quello dell’integrazione è un problema insoluto ed adesso le scritte xenofobe sono un campanello di allarme. La residente conosce bene le problematiche del quartiere e si è candidata a consigliere comunale nella lista Curiamo Arezzo in appoggio al sindaco Luciano Ralli.  LEGGI TUTTO
fonte: Corriere d'Arezzo

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700