Bufera social: il legale di Montella esponente di Forza Nuova a Piacenza - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 26 luglio 2020

Bufera social: il legale di Montella esponente di Forza Nuova a Piacenza

Bufera social su Forza Nuova. A scatenarla il fatto che l'avvocato dell'appuntato Montella, il principale indagato dell'inchiesta sulla "caserma degli orrori" è un dirigente del movimento neofascista. Il legale, nel 2017, era stato designato come candidato sindaco nella città di Piacenza con Forza Nuova.
La lista di Emanuele Solari era però stata esclusa alle amministrative. Come ricostruito allora dai media locali, nel verificare le firme corrette presentate, il numero non avrebbe superato la fatidica quota 350.
Prima dell’esclusione, uno dei temi ricorrenti toccati dall’avvocato durante i suoi comizi era il concetto di “sostituzione etnica in atto: arrivano migliaia di persone che non avranno mai un lavoro. Dovremo mantenerli a vita? Uno Stato prima pensa ai suoi figli e alle persone che lavorano onestamente”. Il legale poi era stato uno dei tre piacentini inseriti nella lista per le elezioni politiche del marzo 2018.
 
Migliaia di post relativi a questa (mancata) candidatura di Emanuele Solari  hanno invaso Twitter, scatenando una vera e propria bufera social tra chi attacca il legale e chi lo difende.
Tra i tweet ‘contro’ più condivisi ce n’è uno che recita: “Carabinieri difesi ufficialmente da un rappresentante di Forza Nuova. È di questo che si dovrebbero preoccupare i vertici dell’Arma, non dei danni d’immagine”.
Tra i tweet ‘pro’, invece: “Ma il problema dell’avvocato ex candidato sindaco di Forza Nuova che difende uno dei carabinieri dov’è? Che uno di FN non può essere avvocato o che un avvocato non può essere di FN? Che un avvocato di FN non può difendere un carabiniere imputato? O che siete tutti scemi?"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700