Bel pezzo del Mattino sugli stupri nazisti, ma le ciociare sono vittime dei marocchini - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 9 giugno 2020

Bel pezzo del Mattino sugli stupri nazisti, ma le ciociare sono vittime dei marocchini

L'orrore dimenticato degli stupri nazisti dopo l'otto settembre del 1943. Cosi titola, in prima pagina, Il Mattino, storico quotidiano partenopeo fondato nel marzo del 1892 da Edoardo Scarfoglio e Matilde un articolo a firma del collega Piero Gargano nel quale vengono narrate ai lettori storie  drammatiche di donne meridionali vittime della violenza dei soldati nazisti. Donne che non ebbero in tribunale giustizia.
L'unica cosa che stona, in quanto fuori tema è  la foto dell'attrice Sofia Loren nel film La Ciociara, diretto da Vittorio De Sica nel quale si ravvisano analogie con le cosiddette marocchinate, ossia quegli episodi di violenza sessuale e violenza fisica di massa, ai danni di svariate migliaia di individui di ambo i sessi, di tutte le età, per lo più donne effettuate dai goumier francesi inquadrati nel Corpo di spedizione francese in Italia durante la campagna d'Italia della seconda guerra mondiale.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700