Coronavirus. Rivolta nazionale: i fascisti sono temerari, sfidiamo il coprifuoco - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 11 marzo 2020

Coronavirus. Rivolta nazionale: i fascisti sono temerari, sfidiamo il coprifuoco


Riceviamo dal portavoce del Movimento politico Rivolta nazionale e pubblichiamo

Il movimento politico Rivolta nazionale non temendo affatto le ultime notizie di preparazione al coprifuoco da parte delle istituzioni di governo invita i propri militanti nonché amici e conoscenze annessi ad uscire di casa.
Il fascismo è temerarietà, forza e dignità , ben altro rispetto ad asservimento e paura. È inaccettabile che qualcuno prima faccia girare un presunto virus che ha tassi di mortalità inferiori ad una semplice febbre, per poi dirci di rimanere a casa. Gli accordi presi tra la Nato e la Ue sono stati presi con una logica chiara. Ovvero quella di manipolazione dei popoli e del loro completo annichilimento. I servizi di informazione ora come non mai stanno sfruttando tutti il momento, elargendo dettami a senso unico, al semplice scopo di incutere terrore psicologico a voi ed ai vostri cari, stampa e tv sono letteralmente schiavi di una gestione che ha i soliti colori a stelle e strisce nonché una regia che puzza di massonico/sionista. 
Noi come sempre da anarcofascisti quali ci reputiamo non ci asserviamo a questo disegno ben progettato in segrete stanze. Ricordiamo a tutti che la Cina colpevole di stretta collaborazione con la Russia di Putin è stata la prima nazione a pagare un caro prezzo dopo già aver subito dei dazi proprio dai luridi yenkee, stessa Cina colpevole di essere in grado di muovere un intero mercato commerciale e diventare la nuova potenza economica incontrastata ed emergente.

Il tutto inaccettabile per i padroni del mondo, i tanto famosi "esportatori di democrazia" che han sempre portato morte sangue e sofferenza in ogni paese da loro occupato sempre e solo per secondi fini. In queste ore infatti cosa ancor più grave sulle nostre coste sono in atto occupazioni proprio made in usa, il che fa pensare ad una guerra in atto proprio con putin e tutti i suoi alleati. Quindi che nessuno ci venga a rompere il cazzo riguardo i nostri spostamenti. Anzi arrestateci pure se volete, le rivolte ad oggi sono più semplici anche nelle patrie galere, ricordatelo bene.
Ci teniamo inoltre a precisare che di rispetto per i morti ne abbiamo più di qualsiasi altra persona, e questo non è un comunicato che vuole evitare il tema decessi, ma quei morti gridano vendetta e non solo per il voluto propagarsi di un virus, bensì perché qualche pappone a capo di diverse regioni ha voluto tagliare senza mai investire nella sanità pupplica.
In poche parole una conseguenza più che ovvia con una emergenza nazionale in corso. Ringraziamo quindi tutti gli eroi in camice bianco che si stanno adoperando per aiutare i cittadini in difficoltà ma ribadiamo che questo virus così "letale" non è stato creato da nessun italiano tantomeno da nessun cinese. Chiudiamo dicendo che, quando vi sveglierete già vi saranno entrati in casa, non avrete davvero più un lavoro, ne una casa tantomeno una pensione per comprarvi un pezzo di pane. Popolo di conigli e traditori.

3 commenti:

  1. L'Età Media dei decessi italiani da coronavirus e' di 81 anni fonte sole 24 ore, ne accoppa di più una normale influenza stagionale ma voi italiani siete governati da dei criminali, conte e' in pieno delirio di onnipotenza chiude l'Italia come se fossimo gli appestati della terra e lo dovremmo pure ringraziare, robe da matti qui ci vuole un processo di norimberga per sti politici disgraziati

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700