Vietato al leader di Pegida di candidarsi a sindaco di Monaco - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 5 febbraio 2020

Vietato al leader di Pegida di candidarsi a sindaco di Monaco

L’estremista di destra Heinz Meyer, per anni leader indiscusso del movimento di Pegida in Baviera, non potrà candidarsi come sindaco alle prossime elezioni comunali di Monaco del 15 marzo: lo ha reso noto la commissione elettorale della città bavarese, riporta la Sueddeutsche Zeitung.
La motivazione è che il leader di Pegida, il movimento di estrema destra tedesco, non fornisce alcuna garanzia che in futuro "difenderà sempre l’ordinamento libero e democratico nel senso previsto della legge fondamentale e della costituzione", si legge nella motivazione dell’organo collegiale. Meyer ha
ancora tempo una settimana per opporsi alla decisione della commissione.
Secondo il quotidiano Sz online il 59enne sarebbe stato di recente inserito dalle autorità all’interno della categoria di persone classificate "pericolose" per l’ordine pubblico. Insieme a lui altri 43 estremisti di destra sono stati classificati in questa categoria in Germania.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700