Gli ultras di Casola contro i giornalisti di Metropolis - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 15 febbraio 2020

Gli ultras di Casola contro i giornalisti di Metropolis


"Attacchi mediatici per scopi personali, mischiando sport e politica per vendere giornali". Questo è il testo di uno striscione affisso a Casola di Napoli ridente comune di poco più di 3 mila abitanti della città metropolitana di Napoli situato nella zona dei Monti Lattari. 
Un manifesto che non presenta alcuna firma ma che è stato rilanciato, in grande stile, sui social dagli ultras del Casola Calcio, squadra militante nel campionato dilettantistico di Terza Categoria, che 
Destinatario dello striscione è il quotidiano Metropolis che racconta, tutti i giorni, con particolare dovizia di particolari, quel che succede nell'estesa provincia napoletana.
Il quotidiano ha pubblicato per due giorni articoli su un calciatore del Casola, figlio di un narcos che ha picchiato un arbitro. Il primo giorno sono stati minacciati i giornalai della zona, costretti a togliere le locandine di Metropolis dalle edicole, mentre il secondo giorno è comparso lo striscione.






.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700