L'Università di Siena accelera per cacciare il "mostro" Castrucci - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 9 dicembre 2019

L'Università di Siena accelera per cacciare il "mostro" Castrucci

L'Università di Siena vuole impedire la partecipazione del professore Emanuele Castrucci, ordinario di filosofia del diritto, finito al centro delle polemiche per una serie di tweet filonazisti, alle prossime sessioni di esame. E' in corso di predisposizione un atto in tal senso, come ha spiegato il rettore Francesco Frati.
Il rettore ha convocato urgentemente per questa mattina il Senato accademico per l'approvazione della composizione del collegio di disciplina che dovrà valuterà la richiesta di avvio del procedimento disciplinare nei confronti di Castrucci per arrivare al suo licenziamento. A breve partirà il percorso disciplinare.
Inizialmente il Senato Accademico avrebbe dovuto nominare il collegio disciplinare nella seduta ordinaria in programma il 17 dicembre. Il docente è indagato per vari reati dalla procura, con l'aggravante del negazionismo.
Il Senato Accademico dell'Università di Siena, riunito questa mattina in seduta straordinaria, ha designato i componenti del collegio di disciplina per il quadriennio accademico 2019/2023. Il collegio è differenziato in tre sezione: ordinari, associati, ricercatori. Per la prima sezione, riservata ai professori ordinari, e che giudicherà Castrucci, i membri effettivi designati sono Angelo Barba, Gabriella Piccinni, Alessandra Viviani. Come supplenti sono state nominate le professoresse Cosima Baldari, Elena Bindi e Rosella Fulceri.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700