Torino, gli autonomi pestano due giovani di Azione studentesca - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 13 novembre 2019

Torino, gli autonomi pestano due giovani di Azione studentesca

Ieri sera, al termine del consueto orario di apertura, due militanti di Alliud, un'associazione giovanile vicina ad Azione Studentesca Torino, sono stati violentemente aggrediti da una quindicina di incappucciati riconducibili ai centri sociali torinesi. Uno degli aggrediti è ricoverato all’Ospedale Martini per accertamenti, avendo riportato una frattura nasale: gli hanno rotto gli occhiali sul naso. L’altro è stato dimesso con 5 giorni di prognosi.
Particolarmente grave la modalità dell’aggressione: sono stati pedinati all’uscita dalla sede e raggiunti sotto casa di uno dei due, dove è partita l’aggressione con calci, pugni e spray al peperoncino.  
Al termine dell’aggressione, il monito: “Sparite da San Paolo o la prossima volta non potrete raccontarlo.”

Dopo l'aggressione Aliud e Azione Studentesca Torino denunciano "la crescente tensione nel quartiere San Paolo di Torino, alimentata dalla manifestazione promossa da CSOA Gabrio e Studenti Indipendenti". Sia prima sia dopo la manifestazione, la sede del movimento giovanile di Fratelli d'Italia è stata oggetto di scritte, minacce ed intimidazioni: "Ci aspettiamo - dichiarano in un comunicato congiunto" l’unanime condanna e presa di distanza del mondo politico torinese dagli aggressori dei centri sociali, come Aliud e AS continueremo con il triplo dell’impeto la nostra battaglia a tutela del quartiere e dei nostri progetti studenteschi. Quest’aggressione è l’ennesimo segno della frustrazione palese di chi, essendo ormai ai margini della società, necessita dell’utilizzo di metodologie mafiose per far sentire la propria voce.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700