La squadra è antirazzista, espulsa la coordinatrice di Fratelli d'Italia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 6 ottobre 2019

La squadra è antirazzista, espulsa la coordinatrice di Fratelli d'Italia


La coordinatrice del circolo Fratelli d’Italia di Cadoneghe (comune nell’hinterland padovano), Elvira Bello, è stata espulsa dalla sua squadra di calcio a 5 a causa di alcuni post su facebook giudicati razzisti e intolleranti. 
Il club in questione è una piccola società amatoriale di nome Quadrato Meticcio, che oltre ad aver allestito una formazione di calcio a 5 femminile, da anni gestisce una squadra di calcio a 11 che disputa un campionato amatoriale e conta tra le sue fila diversi calciatori stranieri.
Quadrato Meticcio è un’associazione sportiva che basa il suo statuto sui valori di antirazzismo ed inclusione, valori che, evidentemente, cozzano con alcuni post pubblicati da Elvira Bello.
L’esponente di Fratelli d’Italia aveva cominciato ad allenarsi con la squadra da settembre, ma dopo essersi presa una vacanza, al rientro dagli allenamenti è stata estromessa dalla squadra, dopo un discorso dalla capitana.
Tuttavia, una volta che la questione è diventata di dominio pubblico, il presidente di Quadrato Meticcio, Mattia Boscaro, ha provato a gettare acqua sul fuoco, e pur difendendo la posizione della squadra, ha ammesso che:«La decisione non è definitiva ed è in corso una discussione interna tra i membri sulla questione».

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700