23 ottobre 1976: durissimi scontri a Roma per il carovita - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 23 ottobre 2019

23 ottobre 1976: durissimi scontri a Roma per il carovita

Nella foto, pubblicata nella "Fiamma e la celtica" di Nicola Rao,
la testa del corteo. Al centro con i rayban
Alessandro Alibrandi. Il secondo da destra è Roberto Nistri
Avevo già partecipato a qualche manifestazione del Msi e del Fronte della Gioventù. L’ultima era stata anche la più divertente: il corteo contro il carovita, per chi se lo ricorda, fu una bolgia infernale (… Scese radiosa la pioggia di fuoco che ricoprì la città…), proprio un bel casino con azioni toccata e fuga in tutto il centro di Roma (… mille folletti di fuoco danzanti resero allegre le vie…) e i celerini che non ci capivano più una sega.

Così Gabriele Marconi racconta gli scontri del 23 ottobre 1976 che sconvolsero per ore il centro di Roma e ispirarono a Marcello De Angelis la canzone "Scese radiosa" 

LEGGI TUTTO : 23 ottobre 1976: durissimi scontri a Roma per il carovita

PS: Francesco Biava, sulla mia pagina Facebook, mi segnala che gli scontri rappresentarono il "Battesimo del fuoco" per Massimo Morsello, che poi li cantò così



Né il sole né la pioggia imponevano il loro vento
ma io vedevo l’aria pulita lo stesso in quel momento.
Non si ricordava un santo, né era morto un uomo famoso
ma per me era giorno di festa, era un giorno vittorioso;
dimmi amico: come si fa ? Da che parte bisogna attaccare ?
Cosa dire se ci dovessero arrestare ?
Chiama gli altri e proviamoci a inquadrare.

Ma a me del caro vita non me ne fregava niente,
nemmeno dei problemi di tutta l’altra gente.
Ma rispettavo sempre le regole del gioco,
minuto per minuto al mio battesimo del fuoco.
Credimi amico, è stato molto bello
quando hanno abbassato le loro visiere,
genuflessi ma non per pregare.
E’ stato molto bello cercar di non scappare,
cercar di arrivar primo ed ultimo a fuggire.
Dimmi amico: come si fa ? Quanti lacrimogeni avrà ?
Ti giuro amico, di qui non passerà!
Per me oggi è festa e di qui non passerà.
Ti giuro amico, di qui non passerà!
Per me oggi è festa e di qui non passerà.
Ti giuro amico, di qui non passerà!
Per me oggi è festa e di qui non passerà.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700